(Sesto Potere) – Bologna – 13 gennaio 2022 – Il monitoraggio della Fondazione GIMBE di Bologna, nella settimana dal 5 all’ 11 gennaio, evidenzia un aumento del 49% dei nuovi casi di contagio da Covid-19 con un’incidenza che in 56 Province italiane supera i 2.000 per 100.000 abitanti. 

Continua a crescere anche la pressione sugli ospedali, sia in area medica (+32,2%) che nei reparti di terapia intensiva (+20,5%).

La Fondazione GIMBE evidenzia ancora  8,6 milioni di persone senza nemmeno una dose di vaccino, di cui quasi 3 milioni nella fascia d’età dei 5-11 anni. 

Sul versante terze dosi di vaccino : il tasso di copertura è al 61,5%, ma con rilevanti differenze da una regione all’altra.

Il consuntivo della Fondazione GIMBE è: “L’enorme quantità di nuovi casi, “incontrando” una popolazione suscettibile troppo numerosa, sta progressivamente saturando gli ospedali: molte regioni si avviano verso la zona arancione entro fine mese, ma soprattutto si riducono le possibilità di cura per i malati non Covid”.

Con una situazione in Calabria e Piemonte a zero posti disponibili nei reparti di terapia intensiva e in area medica, e in Liguria con zero posti in area medica e un posto in intensiva, e Sicilia zero posti in area medica e 4 nei reparti di terapia intensiva.

“Le misure sono insufficienti per frenare il sovraccarico degli ospedali”: conclude la Fondazione GIMBE.