Covid, Fondazione Gimbe: “In un mese raddoppiati gli ingressi in terapia intensiva”

0
530
reparto covid ph d'archivio

(Sesto Potere) – Bologna – 18 marzo 2021 – Il monitoraggio settimanale sulla pandemia della Fondazione bolognese GIMBE conferma, nella settimana 10-16 marzo, tutti i numeri in aumento: nuovi casi di Covid +8,3%, ricoverati con sintomi +16,5% e terapie intensive +18,1%.

 In un mese sfiora il raddoppio il numero medio dei nuovi ingressi in terapia intensiva.

I dati della Fondazione GIMBE attestano che l’occupazione dei posti letto in area medica da parte di pazienti Covid supera in 9 Regioni la soglia di allerta.

Ed anche nelle terapie intensive, il cui tasso di saturazione nazionale oltrepassa la soglia critica attestandosi al 36%, l’occupazione supera il 30% in 13 Regioni.

Preoccupante anche la situazione vaccini: a 2 settimane dalla fine del trimestre mancano all’appello ancora quasi la metà delle dosi previste. I vaccinati over 80 sono ancora troppo pochi per incidere su ricoveri e morti.

E poi, oltre ai rallentamenti nelle somministrazioni, c’è anche la questione  AstraZeneca con il rischio effetto boomerang che secondo la Fondazione GIMBE “è figlio di una comunicazione istituzionale inadeguata e di una decisione più politica che scientifica”.