Covid, Emilia-Romagna, Molise e Campania arancioni da domenica

0
244

(Sesto Potere) – Bologna – 19 febbraio 2021 – In base all’ordinanza che il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà in giornata dopo la conclusione del monitoraggio e la valutazione della Cabina di regia la Campania, l’Emilia-Romagna e il Molise passeranno in zona arancione. Pesa in questa scelta, più che l’ aumento dei casi di Covid-19, la diffusione della variante inglese con maggiore indice di contagiosità. L’ Iss-Istituto superiore della sanità aveva suggerito – stante la situazione generale –  una limitazione “delle interazioni fisiche tra le persone e della mobilità”.

 La Fondazione Gimbe aveva ricordato che non s’è registrata una diminuzione di nuovi casi nella settimana 10-16 febbraio, evidenziando che in 12 Regioni sono saliti i casi attualmente positivi per 100 mila abitanti e in 17 province l’incremento percentuale dei nuovi casi ha superato il 5%, così che è impossibile piegare la curva dei contagi con le attuali misure di mitigazione.
Inoltre, la campagna vaccinale, a causa di forniture centellinate, sta registrando i primi rallentamenti nella somministrazione fuori da ospedali e nelle Rsa ed è necessario potenziare la campagna vaccinale.

Le tre regioni prima indicate, il passaggio dell’Emilia-Romagna in ‘zona arancione’ era stato previsto ieri da alcuni esponenti politici, si aggiungeranno ad Abruzzo, Liguria, Provincia di Trento e Toscana.

All’interno della zona arancione sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una regione all’altra, e da un comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.

In area arancione è consentito spostarsi esclusivamente all’interno del proprio Comune, dalle 5 alle 22, senza necessità di motivare lo spostamento. Vige il divieto di circolare dalle 22 alle 5.

La Provincia Autonoma di Bolzano e l’Umbria dovrebbero passare in zona rossa, seppure lo fossero già parte per effetto delle ordinanze regionali.

La nuova ordinanza del ministro Speranza entrerà in vigore domenica 21 febbraio.