Covid e vacanze pasquali. Coldiretti: Italia ‘in rosso’ colpisce 10 mln di persone

0
348

(Sesto Potere) – Roma – 31 marzo 2021 – Il divieto di spostamenti sul territorio nazionale e l’obbligo della quarantena e del tampone per il passaggio alle frontiere cambia il programma del week end di quasi 1 italiano su 3 (30%) che avrebbe fatto un viaggio nella Penisola o all’estero durante il ponte di Pasqua se non ci fosse stata l’emergenza Covid.

E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione della firma da parte del Ministro della Salute Roberto Speranza dell’ordinanza sui viaggi all’estero.

Una misura che gela le aspettative di 2,5 milioni di italiani pronti a partire per l’estero mentre lo stop per la zona rossa nazionale colpisce – sottolinea la Coldiretti – 10 milioni di persone che senza la pandemia avrebbe approfittato delle festività per fare una vacanza nel Belpaese.

La chiusura di Pasqua in particolare affossa i 24mila agriturismi italiani con la primavera che è la stagione preferita dagli italiani per gite fuori porta e scampagnate.