Covid e semi-lockdown, Bonaccini promette fondi regionali per categorie danneggiate

0
234
regione emilia-romagna

(Sesto Potere) – Bologna – 17 novembre 2020 – Nel suo lungo post pubblicato oggi per aggiornare l’opinione pubblica sul suo stato di salute il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ringrazia commercianti, esercenti, baristi, ristoratori, gestori di palestre, piscine e società sportive, artisti e operatori culturali e dello spettacolo e tutti coloro “che hanno un’attività che hanno dovuto sospendere o limitare” e a loro riserva una promessa: “Il vostro sconforto e la vostra preoccupazione sono più che comprensibili, ma in una situazione davvero difficile state dimostrando una maturità e una coscienza civica non scontate. In Giunta siamo al lavoro su misure di sostegno, attraverso fondi regionali, che possano integrare i ristori nazionali“.

giunta-regionale

“Così come in sede di Conferenza delle Regioni il tema degli aiuti e, soprattutto, della loro velocità di erogazione, è stato posto come priorità assoluta” al governo: aggiunge Bonaccini.

Inoltre, il presidente della Regione informa che: “A breve saranno pronti, per parte nostra, il nuovo Patto regionale per il Lavoro e per il Clima, che vogliamo firmare e condividere con tutte le parti sociali e che segnerà le priorità dell’Emilia-Romagna per i prossimi anni, a partire da una nuova crescita sostenibile che recuperi posti di lavoro e competitività per le imprese. Così come abbiamo già pronta la proposta di investimenti da consegnare al Governo come parte integrante del Recovery Plan, per i futuri investimenti strategici da cui far ripartire la nostra economia: conoscenza e saperi, ambiente, lavoro, welfare. E stiamo accingendoci al confronto con parti sociali e forze politiche sulla prossima programmazione dei fondi europei assegnati alla nostra regione per gli anni 2021/2027. Perché per andare veloci si può andare soli, ma per andare lontano si deve andare insieme”: chiosa Bonaccini.