Covid, colloquio Tomei (Upi Emilia-Romagna) gen. Figliuolo

0
172

(Sesto Potere) – Bologna – 9 aprile 2021 – «Il lavoro svolto dalla Regione è stato prezioso e utile, anche perché il Presidente Bonaccini ha saputo mettere in rete le istituzioni coinvolgendo gli amministratori locali, con grande capacità di ascolto e mediazione. Abbiamo sperimentato in questi mesi un vero e proprio “modello Emilia” per la gestione della pandemia, e i risultati si vedono. Ora dobbiamo procedere con celerità con le vaccinazioni. Noi siamo pronti a dare una mano!».

il generale Paolo Figliuolo

Lo ha dichiarato il presidente di UPI Emilia-Romagna Gian Domenico Tomei (nella foto in alto) questa mattina, incontrando (vedi foto in alto in video conferenza) il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19, in visita venerdì 9 aprile presso la Regione Emilia-Romagna, insieme al capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio.

Il programma di Figliuolo in regione prevede, oltre alla visita mattutina al centro vaccinale della Fiera di Bologna, un sopralluogo alle ore 16 all’hub vaccinale alla Fiera di Ferrara.

Il commissario straordinario, alla presenza del Presidente della Regione Stefano Bonaccini, ha incontrato sindaci e presidenti di Provincia per un momento di confronto sullo stato dell’emergenza sanitaria nel nostro territorio e sull’andamento della campagna vaccinale.

Tomei ha sottolineato come «in una fase così delicata come quella che stiamo vivendo, l’impegno da parte della società civile fa emergere una coesione sociale molto forte, che le istituzioni debbono cogliere come stimolo per una sempre maggiore cooperazione tra chi amministra e chi esercita ruoli attivi nella comunità».