Covid, Bologna: sosta gratis per gli operatori sanitari di Maggiore e S.Orsola

0
242
sant orsola

(Sesto Potere) – Bologna – 5 marzo 2021 – Sosta gratuita per gli operatori sanitari dell’Ospedale Maggiore e del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi e sosta consentita su Strada Maggiore durante i T Days: sono le decisioni del Comune di Bologna contenute in due ordinanze di mobilità valide fino a cessate esigenze a partire da giovedì 4 marzo, giorno in cui entra in vigore anche l’ordinanza regionale che prevede ulteriori misure restrittive per l’area metropolitana di Bologna. 

Operatori sanitari
Gli operatori sanitari in questo periodo sono chiamati a un’attività lavorativa straordinaria e, vista anche la rimodulazione del servizio di trasporto pubblico, si muovono di più con i mezzi privati. Per queste ragioni, e per facilitare il più possibile la mobilità di questi lavoratori, il Comune di Bologna consente: ai dipendenti dell’Ospedale Maggiore che espongono il contrassegno aziendale la sosta gratuita nel parcheggio pubblico di via Prati di Caprara ed ai dipendenti del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi la sosta gratuita nelle strade limitrofe al nosocomio (via Paolo Fabbri, via Bentivogli, via Zaccherini Alvisi, via Pizzardi, via Argelati, via Pelagio Palagi, piazza Trento Trieste, via Leandro Alberti e viale Oriani).

Parcheggio ospedale maggiore

I contrassegni per i dipendenti dei due ospedali vengono rilasciati dalle rispettive aziende sanitarie.

Sosta consentita su Strada Maggiore durante i T Days
Per tutta la durata dell’emergenza, durante i T Days, quindi nei giorni di sabato, domenica e nei festivi, la sosta su Strada Maggiore sarà consentita. Si sospende quindi il divieto di sostare nei tratti di Strada Maggiore tra le Due Torri e piazza San Michele, tra via Torleone e via Fondazza, e nell’area pedonale di piazzetta Giorgio Morandi.
Durante i T Days inoltre non verranno apposte le fioriere mobili ai varchi d’accesso di via Rizzoli, via Ugo Bassi e via Indipendenza. Il Comune di Bologna non dovrà così sostenere i relativi costi di movimentazione.