Covid, Bologna: da domani somministrazione vaccino Moderna nelle Cra

0
262

(Sesto Potere) – Bologna – 21 gennaio 2021 – A Bologna dal 18 gennaio è iniziata la somministrazione delle seconde dosi per completare la vaccinazione. Sono invece state rinviate le prime dosi prenotate per effetto del ritardo nella fornitura dei vaccini da parte di Pfizer.

Al 19 gennaio, la copertura vaccinale contro il Covid ha già raggiunto l’85% degli operatori sanitari e il 96% degli ospiti delle Cra-Case Residenze Anziani bolognesi, considerando sia quanti hanno già ricevuto il vaccino e sia le prenotazioni. L’Ausl di Bologna ha diffuso i dati: sono oltre 3.000 gli operatori già vaccinati e 892 quelli prenotati, mentre hanno già ricevuto la prima dose quasi 4.000 mila anziani ospiti, con 1.239 già prenotati. Nell’area metropolitana sono 149 le strutture nelle quali è già stata effettuata o si sta completando la prima somministrazione del vaccino Pfizer, mentre per 32 la programmazione delle vaccinazioni, posticipata inizialmente per la presenza di focolai, sta ripartendo in questi giorni, grazie alle scorte di vaccino Moderna.

“Sono numeri che ci confortano, superiori al limite fissato dalla comunità scientifica per raggiungere l’immunità di gregge – osserva in una nota Giuliano Barigazzi, assessore alla sanità e presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Metropolitana – un lavoro incessante particolarmente complesso e delicato nell’ambito delle Cra, ed una macchina vaccinale che l’Azienda Usl di Bologna è riuscita a far marciare a pieno ritmo, nonostante le difficoltà procurate dai ritardi di Pfizer nella distribuzione dei loro vaccini”. Guardando ai dati, argomenta Paolo Bordon, direttore generale dell’Ausl di Bologna, “sono particolarmente soddisfatto dall’alta adesione alla vaccinazione anti Covid che registriamo nel mondo Cra: una manifestazione di grande responsabilità da parte di una realtà importante e decisiva per la salute delle persone più anziane e più fragili, che peraltro non hanno avuto dubbi sul proteggersi da questa pandemia”.

Il calendario delle vaccinazioni prevede la continuazione della somministrazione delle seconde dosi e da domani venerdì 22 gennaio l’inizio della somministrazione delle prime dosi di vaccino Moderna nelle Cra rimanenti.