(Sesto Potere) – Bologna – 17 novembre 2021 – Nelle ultime settimane registriamo in Emilia-Romagna un lento ma costante incremento dei casi Covid, siamo arrivati a più di 80 casi su 100mila abitanti (Rt a 1.23), più interessata è l’area della Romagna.

La fascia della popolazione più coinvolta è quella che va dai 6 ai 13 anni di età, meno casi nelle altre fasce grazie alla copertura vaccinale.

Picco nelle case residenze per anziani a metà ottobre, con alcuni decessi.

Le terapie intensive sono passate, da ottobre, dal 3 al 5 per cento (la soglia di sicurezza è del 10 per cento), mentre i ricoveri ordinari Covid arrivano al 5,3 per cento (la soglia di sicurezza è del 15 per cento).

La situazione è quindi sotto controllo.

Prosegue poi la campagna vaccinale, con la prima dose siamo arrivati all’89,6 per cento, 88 con la seconda, mentre relativamente alla terza siamo già a 300mila vaccinazioni eseguite e 200mila sono già le nuove prenotazioni.

Questi i dati principali contenuti nell’informativa svolta in commissione Politiche per la salute e politiche sociali dell’assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, presieduta dalla vicepresidente Francesca Maletti, da parte dell’assessorato sull’andamento circa la situazione epidemiologica e la campagna vaccinale in Emilia-Romagna.