(Sesto Potere) – Bologna, 28 gennaio 2021 – Se l’Rt, ovvero l’indice di contagio del Covid-19, dovesse confermarsi nell’attuale fascia a rischio basso fino a sabato 30 gennaio, in linea con i parametri della settimana precedente, e in diminuzione le percentuali dei letti occupati in terapia intensiva  per 14 giorni consecutivi, l’Emilia Romagna potrebbe tornare in zona gialla già da domenica 31 gennaio.

Se ne potrebbe avere conferma già domani, 29 gennaio, quando saranno divulgati i dati del monitoraggio settimanale dell’ Istituto superiore di Sanità con relativa definizione da parte del  Ministro della Salute, Roberto Speranza, delle ordinanze che – sulla base delle indicazioni della Cabina di Regia – riguarderanno le regioni in base al sistema di “fasce colore” elaborato per il contenimento della pandemia da Coronavirus in Italia. 

“L’Rt è sceso ulteriormente, il numero di ricoverati in terapia intensiva e nei reparti Covid è sceso. Le cose sono andate molto meglio in questi ultimi 20 giorni. I numeri che abbiamo sono i migliori degli ultimi due-tre mesi, ma bisogna sempre stare attenti, perché i dati parlano di una curva in risalita rispetto all’ultima settimana e vediamo altre regioni che rischiano di ricolorarsi più scure dopo essere tornate più chiare”: ha affermato tra l’altro il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che non nasconde però l’ottimismo: “Speriamo di diventare già da domenica zona gialla e permettere, ad esempio, a ristoranti e bar di riaprire”.