Covid: a Riccione 2 bar e un avventore sanzionati

0
194

(Sesto Potere) – Riccione – 10 febbraio 2021 – Controlli intensificati da parte della polizia locale di Riccione nel weekend appena trascorso, il primo con l’Emilia Romagna in zona gialla. L’attenzione per prevenire eventuali assembramenti e mancato rispetto delle regole contro il diffondersi del Covid è stata concentrata nelle maggiori zone di passeggio, dello shopping e dei locali. Da viale Ceccarini, a Viale Dante, il porto e il lungomare.

La giornata di maggiore afflusso è stata quella di sabato e domenica durante le quali la polizia locale ha proceduto ad accertare 100 sanzioni per violazioni al codice della strada. Per quanto riguardano invece le misure anti Covid, sono stati due i pubblici esercizi multati dalla polizia locale, oltre ad un avventore.

Municipio_Riccione

I locali, entrambi bar sono stati sanzionati perché in un caso, il pubblico esercizio in oggetto aveva accettato di far accomodare i tavoli comitive di giovani, mentre la normativa in vigore impone il limite massimo di 4 persone a tavolo; nell’altro caso il locale è stato sanzionato perché poco prima dell’ora di chiusura aveva consentito ad un avventore di consumare in piedi davanti al locale, mentre i protocolli impongono che il consumo debba avvenire esclusivamente ai tavoli. Sia locale che cliente sono stati multati.

Il Comune informa che i controlli proseguiranno, anche in collaborazione con le altre forze dell’ordine con particolare riguardo al prossimo weekend di San Valentino. 

“Il rispetto delle regole oggi è garanzia di lavoro – ha detto l’assessore alla Sicurezza, Elena Raffaelli -. Solo se ci concentriamo e ci diamo una mano ad affrontare la prossima stagione, la seconda con il Covid, essendo ligi alle norme e facendo del nostro rispetto per i cittadini e i turisti una carta di presentazione spendibile in promozione turistica, allora avremo vinto un’altra importante sfida. La collaborazione di tutti quindi in quest’ottica è preziosa e sono sicura che Riccione potrà contare su sicurezza e professionalità dei suoi operatori come già dimostrato la scorsa estate”.