Covid, a Ferrara: 33 persone sanzionate per complessivi 10.733,00 euro

0
237
poliziotto di prossimità

(Sesto Potere) – Ferrara – 4 marzo 2021 – Nella giornata di ieri nuovi controlli presso esercizi di vicinato da parte del personale della Polizia di Stato, Questura di Ferrara, congiuntamente al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ASL di Ferrara e alla Polizia Municipale  a tutela dei consumatori.

Nello specifico, un pubblico esercizio della zona di via Porta Catena veniva ispezionato e al suo interno venivano accertate numerose violazioni sulla sicurezza dei locali , in particolare la presenza di bombole del gas collegate ad attrezzature obsolete senza il rispetto delle norme antincendio e difformità del sistema di riscaldamento. Sono state altresì  accertate numerose violazioni delle norme igienico sanitarie, relative alla conservazione degli alimenti di origine animale risultati privi di qualsiasi tracciabilità e l’errata congelazione e compilazione delle relative schede di congelamento dei prodotti.

Veniva verificato, in questo Piazzale della Stazione, un locale dedito alla preparazione di Kebab e pizze. I locali di vendita e di lavoro presentavano precarie condizioni generali di pulizia ed igienico-sanitarie dell’area di lavoro e delle attrezzature. Veniva accertata anche una errata destinazione dei locali relativa agli ingressi dell’esercizio, infatti dalla documentazione SCIA l’ingresso risulta da via Rizzieri mentre attualmente l’accesso è sul piazzale della stazione e altresì venivano riscontrati la presenza di tavoli per la consumazione degli alimenti non autorizzati.

Al termine dei controlli i prodotti non tracciati e non correttamente conservati venivano sequestrati per il successivo smaltimento e i gerenti sanzionati per l’errata conservazione.

Ad entrambi i titolari degli esercizi veniva prescritto di rispristinare tutte le condizioni igienico-sanitarie pena la chiusura ed ulteriori sanzioni amministrative da 1.000, 00 a 6.000,00 euro.

Nella circostanza il titolare dell’esercizio di P.le Stazione dovendo ripristinare buona parte dello stato dei luoghi, concordava la chiusura preventiva volontaria del locale fino alla completa esecuzione dei lavori di ricondizionamento e dopo uno specifico sopralluogo da parte delle autorità competenti.

In questi primi mesi dell’anno gli Agenti della Polizia di Stato della Questura di Ferrara hanno proceduto al controllo di: 36 pubblici esercizi relativi alla somministrazione di alimenti e bevande e 34 attività commerciali. Sono state comminate le seguenti sanzioni: 6 chiusure preventive, 2 chiusure per art. 100 T.U.L.P.S. e 33 sanzioni per violazione norme Covid per un totale di 10.733,00 euro.