(Sesto Potere) – Bologna – Sono 121 i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna (+8 rispetto a ieri); l’età media è di 62,2 anni. Sul totale, 88 (quindi il 73%non sono vaccinati (età media 60,6 anni), mentre 33 sono vaccinati con ciclo completo (età media 66,4 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.334 (+29 rispetto a ieri), età media 69,1 anni.

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 526.757 casi di positività7.088 in più rispetto a ieri, su un totale di 57.953 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 12,2%.

Dei nuovi contagiati, 3.314 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 203 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 462 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 36,5 anni.

Sui 3.314 asintomatici, 307 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 36 con lo screening sierologico, 254 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 13 tramite i test pre-ricovero. Per 2.704 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 1.057 nuovi casi, seguita da Ravenna (1.051). Poi Rimini (904), Bologna (816), Reggio Emilia (707). Quindi Ferrara (575) e Parma (503); seguono Cesena (472), Forlì (433) e Piacenza (413). Infine, il Circondario Imolese, con 157 nuovi casi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 33.063 tamponi molecolariper un totale di 7.259.911. A questi si aggiungono anche 24.890 test antigenici rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.244 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 444.226. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 68.324 (+5.824). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 66.869 (+5.787), il 97,9% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano venti decessi: cinque in provincia di Parma (2 donne, di 68 e 83 anni, e 3 uomini, di 74, 81 e 95 anni); cinque in provincia di Bologna (2 donne, di 76 e 88 anni, e 3 uomini, rispettivamente di 57, 88 anni – quest’ultimo deceduto a Imola – e 89 anni); quattro nel ferrarese (una donna di 72 anni e 3 uomini, rispettivamente di 65, 79 e 80 anni); uno a Ravenna (una donna di 87 anni); uno in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 89 anni); tre in provincia di Rimini (una donna di 86 anni e 2 uomini, di 56 e 80 anni). Si è registrato, inoltre, il decesso di una donna di 75 anni residente fuori regione ma ricoverata a Rimini. Nessun decesso nelle province di PiacenzaReggio Emilia e Modena.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.207.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 10 a Parma (invariato); 11 a Reggio Emilia (invariato); 12 a Modena (+2); 28 a Bologna (invariato); 8 a Imola (invariato); 18 a Ferrara (+2); 13 a Ravenna (+1); 2 a Forlì (invariato); 3 a Cesena (+2); 14 a Rimini (invariato).