(Sesto Potere) – Bologna – 12 aprile 2022 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.332.550 casi di positività3.330 in più rispetto a ieri, su un totale di 27.584 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 12.614 molecolari e 14.970  test antigenici rapidi.

Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 12,1%.

Autotesting

Per quanto riguarda l’autotesting con tampone rapido antigenico per l’apertura e la chiusura dell’isolamento riservato a chi ha fatto la terza dose ed è asintomatico, dall’avvio del servizio – il 19 gennaio scorso – i tamponi caricati sul Fascicolo sanitario elettronico sono 80.132.

Di questi, 42.769, pari al 53,4%, riguardano cittadini che, avendo determinato la propria positività al virus SARS-CoV-2, hanno ricevuto o riceveranno la comunicazione di avvio del periodo di isolamento. Dopo 7 giorni di isolamento queste persone potranno ripetere l’autotesting e in caso di negatività caricare il risultato sempre sul Fascicolo sanitario elettronico e ottenere entro 24 ore la certificazione di fine isolamento. 37.363 sono invece i tamponi con esito negativo (il 46,6%).

Ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 39 (+3 rispetto a ieri, pari al +8,3%), l’età media è di 67,6 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.297 (-9 rispetto a ieri, -0,7%), età media 76,2 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Parma (+1 rispetto a ieri); 3 a Reggio Emilia (invariato); 14 a Bologna (invariato); 2 a Imola (-1); 3 a Ferrara (invariato); 6 a Ravenna (+2); 3 a Cesena (+1); 5 a Rimini (invariato). Nessun ricovero in terapia intensiva nelle province di PiacenzaModena e Forlì (come ieri).

Contagi

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 45,1 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 663 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 275.775), seguita da Modena (656 su 206.000); poi Reggio Emilia (394 su 148.657), Ravenna (378 su 123.085) e Rimini (269 su 128.044); quindi Parma (229 su 109.367), Piacenza (191 su 71.004), Cesena (190 su 74.767) e Ferrara (150 su 92.445); infine il Circondario imolese (111 su 41.074) e Forlì, con 99 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 62.332.

casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 56.778 (-305). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.442 (-299), il 97,6% del totale dei casi attivi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Guariti e deceduti

Le persone complessivamente guarite sono 3.615 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.259.374.

Purtroppo, si registrano 20 decessi:

  • 4 in provincia di Piacenza (tre donne di 88, 92 e 96 anni e un uomo di 96 anni)
  • 3 in provincia di Parma (tre donne di 81, 89 e 90 anni)
  • 3 in provincia di Reggio Emilia (tre donne di 85, 87 e 95 anni)
  • 2 in provincia di Modena (due uomini di 84 anni; il decesso di uno dei due è stato registrato dall’Ausl di Reggio Emilia)
  • 6 in provincia di Bologna (tre donne di 75, 77 e 87 anni e tre uomini di 77, 88 e 93 anni)
  • 2 in provincia di Ferrara (due donne di 76 e 85 anni)

Non si registrano decessi in provincia di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e nel Circondario imolese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 16.398.

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 2 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.