Covid, 192 nuovi casi (il 51,04% in Lombardia) e 7 decessi in Italia

0
407

(Sesto Potere) – Roma – 5 luglio 2020 – Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro Paese, a oggi, 4 luglio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 241.611,  con un incremento rispetto a ieri di 192 nuovi casi. Di questi, 98 casi sono stati registrati in Lombardia, pari al 51,04% del totale. Sabato i nuovi contagiati erano stati 235. Gli attualmente positivi sono 14.642, dei quali 13.623 in isolamento domiciliare, 945 ricoverati con sintomi e 74 in terapia intensiva

Rispetto a ieri i deceduti sono 7, in calo rispetto alle 21 vittime di sabato. Il dato di oggi porta la stima complessiva dei morti a 34.861.

Questo emerge, in estrema sintesi, nel bollettino odierno del Ministero della Salute.

Da una analisi dei dati relativi al periodo 22-28 giugno 2020, successivo alla terza fase di riapertura avvenuta il 3 giugno 2020, contenuta nel settimo Report a cura di Istituto superiore di sanità, Ministero della Salute, Cabina di regia, emerge che  il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione da SARS-CoV-2 in Italia rimane a bassa criticità con una incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni (periodo 15/6-28/6) di 4.7 per 100.000 abitanti (in diminuzione).

A livello nazionale, si osserva una lieve diminuzione nel numero di nuovi casi diagnosticati e notificati al sistema integrato di sorveglianza coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità rispetto alla settimana di monitoraggio precedente, con indice di contagio Rt nazionale < 1, sebbene lo superi nel suo intervallo di confidenza maggiore.

Le stime Rt tendono a fluttuare in alcune Regioni italiane in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione che vengono successivamente contenuti. 

In tutta la Penisola sono stati diagnosticati nuovi casi di infezione nella settimana di monitoraggio corrente, con casi in aumento rispetto alla precedente settimana di monitoraggio in alcune Regioni italiane. Tale riscontro in gran parte è dovuto alla intensa attività di screening e indagine dei casi con identificazione e monitoraggio dei contatti stretti. Tuttavia evidenzia come ancora l’epidemia in Italia di Covid-19 non sia conclusa. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here