Covid: 1 italiano su 5 in zona rosso scuro

0
425

(Sesto Potere) – Bologna – 26 gennaio 2021 – Quasi un italiano su cinque (18%) per un totale di 10,98 milioni di persone rischia di finire in zona rossa scura se saranno confermate le proiezioni che inseriscono alcune regioni del Nord : Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Veneto, insieme alla Provincia autonoma di Bolzano, tra le aree sottoposte all’obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell’Ue in base ai parametri per coordinare gli spostamenti all’interno dell’Unione Europea indicati dal commissario Ue per la Giustizia Didier Reynders che ha tracciato una mappa che introduce nuove zone di colore “rosso scuro”.

parlamento europeo

E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in riferimento agli effetti della simulazione sugli ultimi dati raccolti dall’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie), risalenti al 17 gennaio scorso. Se le indicazioni fossero confermate, una componente rilevante della popolazione italiana, residente in queste aree considerate ad alto rischio, sarebbe sottoposta – sottolinea la Coldiretti – a misure restrittive con l’obbligo di prevedere un test prima della partenza e una quarantena all’arrivo.

Il Nord Est – continua la Coldiretti – oltre ad essere ad alta densità abitativa è anche una delle aree più produttive del Paese con una forte propensione all’export e ai rapporti con i mercati internazionali. Senza dimenticare – conclude la Coldiretti – il peso del settore turistico con alcune delle mete più conosciute al mondo come Venezia e i primati dell’enogastronomia.