(Sesto Potere) – Bologna – 28 febbraio 2022 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.186.174 casi di positività1.521 in più rispetto a ieri, su un totale di 10.162 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 4.581 molecolari e 5.581 test antigenici rapidi.

Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 15%, un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi è inferiore rispetto agli altri giorni e soprattutto i tamponi molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 76 (+1 rispetto a ieri, pari al +1%), l’età media è di 62,3 anni. Sul totale, 41 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 61 anni), il 53,9%35 sono vaccinati con ciclo completo (età media 63,9 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano i 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato.

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.422 (+29 rispetto a ieri, +2%), età media 74,8 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 5 a Parma (invariato); 5 a Reggio Emilia (invariato); 6 a Modena (-1); 29 a Bologna (+1); 8 a Imola (invariato); 6 a Ferrara (invariato); 3 a Ravenna (invariato): 1 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (invariato); 9 a Rimini (invariato).

Contagi

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 40,5 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 287 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 242.591), seguita da Modena (214 su 184.344) e Parma (203 su 96.834); poi Reggio Emilia (184 su 130.666), Ferrara (151 su 81.038), Ravenna (135 su 109.181) e Rimini (115 su 117.256); quindi Cesena (79 su 66.944), Piacenza (62 su 64.420), Forlì (52 su 56.094) e infine il Circondario Imolese, con 39 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 36.806.

casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 34.015 (-2.539). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 32.517 (-2.569), il 95,6% del totale dei casi attivi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Guariti e deceduti

Le persone complessivamente guarite sono 4.038 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.136.254.

Purtroppo, si registrano 22 decessi:

  • 3 in provincia di Piacenza (una donna di 95 e due uomini di 78 e 87 anni)
  • 2 in provincia di Parma (una donna di 79 e un uomo di 82 anni)
  • 4 in provincia di Reggio Emilia (due donne di 77 e 87 e due uomini di 75 e 93 anni)
  • 1 in provincia di Modena (un uomo di 79 anni)
  • 1 in provincia di Bologna (un uomo di 88 anni)
  • 4 in provincia di Ferrara (due donne di 76 e 87 e due uomini di 87 e 97 anni)
  • 3 in provincia di Ravenna (due donne di 54 e 91 e un uomo di 79 anni)
  • 2 in provincia di Forlì-Cesena (due donne di 87 e 99 anni)
  • 2 in provincia di Rimini (due donne di 82 e 85 anni)

Non si registrano decessi nel Circondario Imolese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 15.905.