Corso di Laurea in Medicina, Cintorino (Lega) replica a Valbonesi (PD)

0
127
Andrea Cintorino

(Sesto Potere) – Forlì – 14 ottobre 2020 – “C’è una differenza sostanziale tra l’approccio che trent’anni fa riservarono i nostri ‘padri’ all’idea, e poi al progetto, di fare di Forlì l’estensione naturale del polo universitario bolognese e quello che una parte della politica dei giorni nostri ha riservato alla sfida di medicina. All’epoca, intelligentemente, tutte le forze politiche di questa città conversero naturalmente verso lo stesso obiettivo, agendo per il bene comune e nell’interesse di una società solidale e operosa che si è sempre contraddistinta per il valore delle sue sfide. Non mi risulta, invece, che la delibera di insediamento della facoltà di medicina sia stata votata dal partito di Valbonesi”: questa la replica del segretario provinciale della Lega Andrea Cintorino alle dichiarazioni del segretario territoriale del Pd Daniele Valbonesi.
“Mi risulta tutt’altro: l’impegno di spesa e il progetto “Romagna salute” è passato in consiglio comunale a Forlì con i voti della maggioranza, di Marchi di Italia Viva, e l’astensione del Pd e di Forlì e CO. È quindi quantomeno curioso che oggi, nel giorno della celebrazione del corso di laurea di medicina e chirurgia, il segretario territoriale del Pd forlivese si intesti i meriti di un traguardo che il suo partito non solo non ha contribuito a raggiungere, ma che ha esplicitamente ostacolato.”: conclude Cintorino.