Coronavirus, Forlì, sindaco Zattini: “Stiamo monitorando la situazione”

0
252
zattini

(Sesto Potere) – Forlì – 23 febbraio 2020 – “L’amministrazione comunale di Forlì sta monitorando, in maniera seria e determinata, ma senza alcun allarmismo, l’evolversi della situazione nelle altre Regioni d’Italia e nelle Province a noi confinanti, con particolare riguardo alle situazioni di rischio che, anche solo nell’eventualità, possono coinvolgere la nostra città” : si legge in una nota del sindaco di Forlì Gian Luca Zattini.

zattini

“Al momento non ci sono casi accertati nel nostro Comune ma è mia intenzione tenervi aggiornati, con estrema chiarezza e trasparenza. La corretta informazione sulle modalità di diffusione del virus, sui comportamenti da seguire in chiave preventiva e sugli strumenti di protezione per difendersi dal contagio, sono gli elementi più importanti per affrontare con ragionevolezza, equilibrio e buon senso il rischio di allargamento dell’epidemia.”: continua il sindaco di Forlì.

Zattini ricorda che : “In ogni caso, la Regione Emilia Romagna ha deciso di adottare alcune misure per contrastare la diffusione del Coronavirus, contenute in una ordinanza firmata dal Presidente Stefano Bonaccini insieme al Ministro della Salute, Roberto Speranza, valide da domani al prossimo 1° marzo compreso“.

Un’ ordinanza in 9 punti che fra l’altro prevede la “Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, anche di natura culturale, ludico, sportiva ecc, svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico”, la “Sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani ad esclusione dei medici in formazione specialistica e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza”, la “sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura”, la sospensione di “ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale che estero”, più le altre misure che riguardano gli “ndividui che hanno fatto ingresso in Emilia-Romagna da zone a rischio epidemiologico” e in sanità “la limitazione dell’accesso dei semplici visitatori alle aree di degenza, preferibilmente una persona per paziente al giorno” anche nelle RSA per non autosufficienti ed altro ancora.

“Ora più che mai c’è bisogno di essere prudenti e responsabili. Vi chiedo in ogni modo di evitare infondati allarmismi. Dobbiamo mantenere la calma e lavorare per risolvere l’emergenza, senza farci prendere dal panico ed evitando sterili quanto inutili polemiche. Vi sollecito infine a seguire le raccomandazioni fornite dal Ministero della Salute per la prevenzione del virus”: conclude il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here