Coronavirus, Vasco Rossi bloccato a Los Angeles (forse) oggi il rientro in Europa

0
271

(Sesto Potere) – Zocca (Modena) – 13 marzo 2020 – Vasco Rossi è bloccato a  Los Angeles da alcuni giorni e non riesce a tornare in Italia per i noti problemi legati all’emergenza del Coronavirus.

Dai primi di marzo il rocker di Zocca (Modena) teneva un diario nelle sue pagine social (Facebook e Instagram) dove segnalava tra l’altro che il Coronavirus era arrivato anche in California, notando: “I casi accertati sono pochi !? Perché i tamponi costano 3.200 dollari, sì avete capito bene, e naturalmente pochissimi possono o potranno permettersi di farlo. Ecco spiegato il motivo per cui magicamente qui l’emergenza non è grave come da noi in Italia. Chissà quanti sono già ammalati e lo saranno senza che la Cnn o Trump si debbano preoccupare”.

Sua la solidarietà agli italiani impegnati nel combattere il contagio e l’appello ai giovani: “Ragazzi la cosa è seria. Questa è una vera guerra. Dovete seguire le direttive per non aggravare la situazione. Per il bene vostro e degli altri è il momento di combattere anche contro se stessi per avere un comportamento intelligente e responsabile. Un abbraccio forte e un ringraziamento speciale a tutte le infermiere, gli infermieri i medici e tutto il personale sanitario impegnato in prima linea che in questo momento sta affrontando con coraggio e grande impegno questa gravissima situazione!”.

Poi, il 10 e l’11 marzo, le news del Blasco per comunicare ai suoi fans che anche lui  era tra gli italiani bloccati all’estero a causa dei voli cancellati in tutto il mondo per l’emergenza Coronavirus: “Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a ballare! Sto cercando di tornare in Italia ad ogni costo” , “Eccoci qua, pronti a partire sull’ultimo volo per l’Europa” , “Provo a prendere un volo prima per la Germania poi per l’Italia. Se è confermato, riesco a partire”. Atteso oggi (se tutto andrà bene) il rientro in Europa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here