Coronavirus, speculazioni su prodotti sanitari: denuncia Federconsumatori

0
204

(Sesto Potere) – Modena – 15 marzo 2020 – Federconsumatori Modena informa che sono diverse le notizie che riferiscono di incrementi ingiustificabili di prodotti, in particolare sanitari in questa contingenza da Coronavirus. Farmacisti e negozianti si giustificano sostenendo che è stato il fornitore ad incrementare il prezzo, e probabilmente i fornitori a loro volta scaricano le responsabilità sui produttori.

“E’ complicato oggi risalire alle responsabilità, ed è complicato fare una denuncia in tempi di ridotta mobilità, così com’è difficile fare una segnalazione in un momento dove l’impegno delle Forze dell’Ordine è enorme”: nota Federconsumatori.

Per questo l’associazione sta dicendo a chi chiama di conservare gli scontrini, fate fotografie dei cartellini e screenshot delle pagine web, riservandosi , quando sarà tempo di intervenire, per agire nei confronti di chi ha approfittato di questa fase per aumentare i propri profitti, per lucrare su beni di difficile reperibilità.

“Una cosa vergognosa, rispetto alla quale, quando possibile, bisognerà essere severissimi. Forti sanzioni, sospensione di licenze, fino alla chiusura dei portali che veicolano inserzioni dove i prodotti sono maggiorati anche del 1000%.”: commenta Federconsumatori Modena che assicura che assisterà le persone che sono state obbligate, in questa fase, ad accettare tutto questo.

“Bisognerà risalire alle responsabilità, e sarà necessario fare i nomi, per non accomunare pochi disonesti alla grande quantità di persone che oggi sta dimostrando un impegno encomiabile per fornire servizi di pubblica utilità”: denuncia Federconsumatori Modena che per raccogliere le segnalazioni mette a disposizione la mail:

info@federconsumatori-modena.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here