Coronavirus, sindaco Forlì: rispettiamo queste regole…

0
182
zattini in piazza saffi

(Sesto Potere) – Forlì – 8 marzo 2020 – Il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, in relazione ai contenuti del DPCM del 08 marzo 2020 nel merito delle misure di contenimento e contrasto della diffusione del Coronavirus COVID-19, informa la cittadinanza sulle seguenti misure di interesse generale disposte dal Decreto medesimo:

zattini in piazza saffi

1. si raccomanda a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche di evitare di uscire dalla propria abitazione se non per motivi di stretta necessità, di evitare i luoghi affollati e comunque di mantenere sempre la distanza interpersonale di almeno un metro;

2. devono essere limitati quanto più possibile gli spostamenti delle persone fisiche se non in caso di stretta necessità, privilegiando i contatti telefonici e telematici anziché quelli interpersonali;

3. si raccomanda fortemente alle persone che presentino sintomi da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5° di rimanere presso le proprie abitazioni, di limitare quanto più possibile i contatti sociali e di contattare il medico di base;

Si comunica inoltre che:
• sono sospesi manifestazioni, eventi, spettacoli di qualunque natura ivi compresi quelli cinematografici e teatrali svolti in qualunque luogo pubblico o privato;
• sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale bingo, sale scommesse, discoteche e locali simili;
• è sospesa l’apertura dei musei, istituti e luoghi della cultura;
• i gestori di ristoranti e bar devono far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Agli altri esercizi commerciali, all’aperto e al chiuso, è fortemente raccomandato di organizzare l’accesso in modo contingentato per evitare assembramenti di persone, ferma restando la distanza di almeno un metro tra i visitatori;
• sono sospesi eventi e competizioni sportive in ogni luogo sia pubblico che privato, a meno che vengano svolti all’interno di impianti a porte chiuse o all’aperto in assenza di pubblico;
• sport di base e attività motorie in genere svolti all’aperto o in palestre, piscine e centri sportivi sono ammessi esclusivamente a condizione che sia rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra gli utenti.

La cittadinanza è tenuta a seguire scrupolosamente le misure suddette e a mantenere un atteggiamento di fiducia, solidarietà e collaborazione nell’interesse di tutti, al fine di scongiurare ulteriori più restrittivi provvedimenti.

L’Amministrazione comunale assicura il proprio impegno e la propria costante attenzione alla situazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here