Coronavirus, primo caso in un cittadino di San Marino

0
144

(Sesto Potere) – San Marino – 28 febbraio 2020 – Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie della Repubblica di San Marino, al termine della riunione del 27 febbraio, vedi foto, conferma il primo caso di infezione da nuovo Coronavirus (Covid-19) in un cittadino sammarinese, cosa che era ampiamente prevedibile accadesse per le caratteristiche del virus; tale circostanza non ha quindi colto di sorpresa il tavolo per la gestione di questa emergenza.

Si tratta di una persona di 88 anni con polipatologia cronica, ricoverata preventivamente nel reparto delle Malattie Infettive dell’Ospedale “Infermi” di Rimini il 25 febbraio, a causa di un quadro clinico già compromesso. La conferma della positività al nuovo coronavirus è stata comunicata questa mattina alla Direzione Sanitaria dell’ISS. Dall’indagine epidemiologica risulta che il paziente non ha effettuato viaggi all’estero e neppure nelle zone rosse del nord Italia.

In territorio sono scattati immediatamente i protocolli operativi già predisposti nel rispetto delle ordinanze emanate e che recepiscono le indicazioni degli organismi internazionali in particolare dell’OMS e che in via altamente cautelativa comprendono le massime misure di vigilanza e di profilassi della salute pubblica.

Un team di sanitari sta ricostruendo tutti i contatti stretti della persona considerati a rischio, sui quali si stanno applicando le misure predisposte dell’ordinanza n.1 del 22 febbraio 2020 e il protocollo operativo adottato a livello sanitario.

In ottemperanza alle disposizioni vigenti, il medico che ha assistito il paziente positivo al Covid-19 è stato posto in quarantena domiciliare assieme ai suoi familiari; e al momento stanno tutti bene. Ed è stato già individuato dalla Direzione Cure Primarie un medico sostituto della condotta.

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie della Repubblica di San Marino informa la cittadinanza che il paziente non si è mai recato al Centro Salute di Borgo Maggiore e che gli ambienti ospedalieri dove è transitato per i primi accertamenti, sono stati sanificati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here