Coronavirus, governo verso chiusura scuole per altri 8 giorni in Lombardia, Veneto ed E-R

0
175

(Sesto Potere) – Roma – 29 febbraio 2020 – Questa mattina, il governo, ascoltando il parere dell’apposito comitato scientifico che ha spiegato che per contenere il Coronavirus “c’è ancora bisogno di tempo perché il contagio ha un’evoluzione ancora troppo veloce”,  dovrebbe – manca ancora l’ufficialità – inserire nel nuovo decreto sociale per fronteggiare il contagio la chiusura delle scuole in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna (le regioni dove è in cura il 93% dei positivi degli 821 totali del Paese) per altri otto giorni: da oggi fino a sabato 7 marzo. A fornire questa indicazione è il quotidiano “la Repubblica”.

Ieri sera, intanto, il governo ha varato un primo decreto-legge recante “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19” .

Le disposizioni introdotte mirano ad assicurare un primo necessario supporto economico ai cittadini e alle imprese che affrontano problemi di liquidità finanziaria a causa dell’emergenza sanitaria internazionale dichiarata dall’Organizzazione mondiale della sanità e agli episodi di diffusione del virus verificatisi nel nostro Paese.

Fra le principali misure previste: la sospensione dei termini per versamenti e altri adempimenti nella “zona rossa”; sostegno alle famiglie, ai lavoratori dipendenti e autonomi con il potenziamento degli ammortizzatori sociali sempre nella “zona rossa”; l’incremento della dotazione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese e, per 12 mesi, la garanzia della priorità della concessione del credito a quelle operanti nella “zona rossa”, ivi comprese quelle del settore agroalimentare;  la sospensione fino al 31 marzo del versamento dei contributi previdenziali e delle ritenute fiscali per le strutture ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here