Coronavirus, Cesena, appello Lattuca: imprese sospendano attività non necessarie

0
87
cesena

(Sesto Potere) – Cesena – 19 marzo 2020 – Appello a tutte le imprese a sospendere le loro attività, qualora non siano strettamente necessarie, o a ridurle seguendo il Protocollo stipulato a livello nazionale dalle parti datoriali e dai Sindacati; miglioramento e potenziamento delle misure di precauzione per tutti i lavoratori di quelle imprese che non possono fermarsi.

È questo l’impegno emerso nel corso dell’incontro svoltosi mercoledì 18 marzo in videoconferenza tra il sindaco di Cesena Enzo Lattuca e i segretari confederali di CGIL, CISL e UIL.

Impegno immediatamente trasferito all’unità di crisi della Prefettura.

“In questa fase così difficile per i lavoratori e per le imprese – commenta il sindaco Lattuca – anche i Sindacati sono in prima linea,  a contatto con le proprie categorie e con i lavoratori loro iscritti per garantire, soprattutto nella catena agroalimentare e in quelle attività che non possono essere interrotte, le migliori condizioni di prevenzione dei lavoratori, e per questo li ringrazio. Sia i lavoratori che i loro rappresentanti nei confronti delle imprese – conclude Lattuca – si stanno comportando in maniera assolutamente responsabile e chiediamo che le imprese che non si possono fermare facciano lo stesso, migliorando e potenziando le misure di precauzione per tutti i loro lavoratori. Lavoratori per i quali è previsto anche un bonus dal decreto legge Cura Italia”. 

Un ringraziamento il sindaco di Cesena lo rivolge poi alle imprese: “In questa emergenza le imprese del nostro territorio stanno dimostrando di avere un altissimo senso di responsabilità. Tante si sono riorganizzate permettendo ai loro dipendenti di lavorare in Smart working, e tantissime stanno facendo donazioni in denaro alla nostra AUSL o stanno acquistando attrezzature medico sanitarie per il nostro ospedale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here