Coronavirus, Bevilacqua (Ugl Emilia-Romagna) a Bonaccini: “Si adottino provvedimenti più restrittivi”

0
132
Tullia Bevilacqua

(Sesto Potere) – Bologna – 11 marzo 2020 – Alla luce di quanto sta accadendo e dell’aumento dei contagiati nel Nord Italia, ad esclusione di Codogno e nell’ex rossa del Lodigiano dove si assiste ad un calo costante dei “positivi” al Coronavirus, come Ugl Emilia-Romagna chiediamo al governatore Stefano Bonaccini, che si faccia portavoce presso il governo nazionale affinché si adottino provvedimenti più restrittivi”: ad avanzare l’appello oggi è Tullia Bevilacqua, segretario regionale Emilia-Romagna del sindacato Ugl.

Tullia Bevilacqua

“In molti stanno chiudendo di propria iniziativa le proprie attività , e in ragione anche delle difficoltà di approvvigionamento degli ausili di protezione dal contagio, soprattutto delle mascherine, molti lavoratori sono in difficoltà. Valuti l’assessore regionale ai Trasporti una riduzione del trasporto su rotaia, mi riferisco a Trenitalia-Tper, garantendo comunque un numero di servizi atti a garantire il viaggio a chi si sposta per lavoro. In generale, si garantiscano a tutti i cittadini primariamente i beni necessari come i farmaci e gli alimentari”: aggiunge Tullia Bevilacqua.

Bonaccini

“La disponibilità a negoziare gli accordi con le aziende , anche a seguito dell’accordo regionale sugli ammortizzatori sociali è totale da parte nostra ed esprimo apprezzamento per lo sforzo unanime per tutti gli attori che nella nostra regione si sono adoperati per fronteggiare il Covid-19, ma al contempo ritengo che sia necessario, adesso, varare drastiche misure di contenimento del rischio contagio almeno fino al prossimo 3 aprile. Si tratta di una guerra e il nemico non è fisico, e dunque visibile, bensì invisibile e più subdolo nella trasmissione, come ha dimostrato di essere questo virus di cui non si dispone ancora un vaccino”: afferma il segretario regionale Emilia-Romagna del sindacato Ugl, Tullia Bevilacqua.

“Infine, rivolgo un sentito e doveroso ringraziamento e voglio manifestare la mia vicinanza a tutto il personale medico e paramedico, agli infermieri, ai volontari del settore medico e della protezione civile e a tutti gli operatori che stanno vivendo un periodo particolarmente difficile a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus , veri eroi di questa terribile battaglia, che comunque vinceremo″: conclude Tullia Bevilacqua.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here