Consorzio Bonifica della Romagna, centrodestra la spunta con Lotti

0
88

(Sesto Potere) – Forlì – 23 ottobre 2019 – Questa mattina , in Provincia, in occasione dell’elezione del nuovo rappresentante dei Comuni nel Consorzio Bonifica della Romagna, in sostituzione dell’ ex sindaco di Predappio   Giorgio Frassineti, decaduto non essendosi ricandidato, è prevalso  il centrodestra, facendo votare con la maggioranza di  23 sindaci , contro i 10 del Pd,  Pier Luigi Lotti, attuale sindaco  del Comune di Rocca S. Casciano, alla presidenza dell’ente consortile. 

Sulla carta nella riunione dei 59 sindaci il risultato finale poteva essere diverso. Ma i sindaci di centrosinistra non hanno fatto quadrato, mentre all’opposto la regia politica di Luca Bartolini, coordinatore provinciale di Forza Italia di Forlì-Cesena, ha segnato una scelta che lui steso aveva caldeggiato.

Dal centrodestra si sottolinea questa elezione come un primo segnale della mancata capacità di sintesi del nuovo segretario territoriale del Partito Democratico forlivese,   Daniele Valbonesi, che non si sarebbe adoperato per fare da collante   dei sindaci Dem della Romagna, espressione del suo stesso partito.

E lo stesso Luca Bartolini – che propaga la notizia dell’elezione di Luigi Lotti – misura questa votazione favorevole al centrodestra  come un ennesimo segnale – dopo le sconfitte amministrative del centrosinistra in città simbolo come Forlì e Predappio – dell’incapacità politica  del Partito Democratico di fare squadra e  dotarsi di una linea politica univoca a livello locale e su vasta scala.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here