Confesercenti E-R, l’ok a linee guida per alberghi, commercio e ristorazione

0
843
cena al ristorante

(Sesto Potere) – Bologna – 14 maggio 2020 – Il presidente di Assoturismo Confesercenti regionale Filippo Donati è soddisfatto dell’esito dell’incontro tra Regione Emilia-Romagna, associazioni di categoria e sindacati che ha definito il protocollo per le strutture alberghiere della regione Emilia-Romagna in vista della cosiddetta Fase 2 a seguito della diffusione del COVID-19.

ristorante

“Il lavoro fatto – spiega Donati – tiene conto delle esigenze di tutti i soggetti, cercando la sicurezza per clienti e lavoratori e cercando di creare situazioni di sostenibilità economica per le imprese rispetto a documenti che girano anche a livello nazionale di difficile applicazione. L’auspicio adesso è che la mobilità delle persone torni al più presto ad essere consentita e il turismo possa riprendere la propria attività.”

“Il lavoro fatto con la Regione, le altre organizzazioni e i rappresentanti dei lavoratori per la stesura delle linee guida consentiranno ai pubblici esercizi di riaprire garantendo il massimo della sicurezza a clienti e lavoratori”. È il commento di Massimo Zucchini, Presidente di FIEPET Confesercenti Emilia Romagna al termine dei lavori del gruppo di lavoro che ha definito il protocollo per l’apertura di ristoranti, bar, pub, pizzerie da lunedì prossimo.

hotel portiere

Rispetto a quanto si temeva – continua Zucchini – si è riusciti a fare un buon lavoro, grazie alla disponibilità di tutti, definendo regole sostenibili e sufficientemente semplici. Finalmente le imprese possono tornare al loro lavoro e cercare di limitare i danni provocati da questa terribile situazione”.

“Con la Regione, le altre organizzazioni e i rappresentanti dei lavoratori del settore si è riusciti a fare un buon lavoro e stilare regole sostenibili per consentire alle imprese di riaprire fin da lunedì prossimo”. È il commento di Dario Domenichini, Presidente di Confesercenti Emilia Romagna al termine dei lavori dei gruppi di lavoro che hanno definito i protocolli per l’apertura delle imprese del commercio in sede fissa da lunedì prossimo.

“I protocolli definiti – continua Domenichini – contengono delle regole di buon senso, in grado di tutelare le persone e non caricare di costi eccessivi le imprese. Ora speriamo che la situazione possa gradualmente tornare alla normalità e consenta a questi settori di riprendere fiato e guardare al futuro con più speranza e ottimismo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here