(Sesto Potere) – Roma – 19 dicembre 2022 – “Il confronto e il dialogo con le vostre imprese sono fondamentali. Contate sul fatto che Confartigianato avrà nel Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture casa sua”: è questo l’impegno espresso da Matteo Salvini, Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, intervenuto  in videocollegamento all’Assemblea nazionale di Confartigianato Trasporti.

“L’Italia viaggia con noi!” è stato il titolo dell’assemblea i cui lavori, introdotti dal Segretario della Confartigianato Trasporti  Sergio Lo Monte, sono stati aperti dal saluto del Presidente di Confartigianato Marco Granelli (nella foto a lato) e dall’intervento del Presidente di Confartigianato Trasporti Amedeo Genedani (nella foto in alto).

Per Confartigianato Trasporti cesenate erano presenti il coordinatore Eugenio Battistini e Valerio Cangini, del consiglio direttivo cesenate.

il presidente di Confartigianato Marco Granelli

“Il nostro presidente nazionale Genedani – spiegano Battistini e Cangini – si sono soffermati sugli aspetti cruciali per gli autotrasportatori.
In particolare ha sollecitato interventi per risolvere la questione dei transiti al Brennero e per ammodernare le infrastrutture viarie del
Paese. In tema di rincari dei carburanti, Genedani ha sottolineato l’importanza dello stanziamento di 200 milioni dedicato alle imprese che
operano in conto terzi. Una misura che va difesa per salvaguardare le esigenze dei nostri autotrasportatori i quali chiedono anche il
rafforzamento delle regole per garantire il rispetto dei tempi di pagamento da parte della committenza. Sul fronte della transizione green
ora servono risorse, con un fondo di almeno 250 milioni di euro, per consentire la dismissione dei vecchi camion e l’acquisto di mezzi
ecologici”.

Il Presidente di Confartigianato Trasporti ha infine auspicato “un confronto intenso con il Ministero anche per affrontare il tema della carenza di personale e della formazione degli autisti”.

Il Ministro Salvini ha ribadito: “la disponibilità al dialogo” e ha risposto punto per punto alle questioni poste dal Presidente Genedani.
Sul tema del Brennero ha assicurato di averne parlato con il suo collega tedesco. “Salvini ha detto che sono inaccettabili – proseguono
Battistini e Cangini – trattamenti diversi che si trasformano in concorrenza sleale per gli autotrasportatori”.
In merito alle risorse per il caro-gasolio, Salvini ha assicurato: “Controlleremo che siano garantite per le imprese che operano in conto terzi”.

Il Ministro ha poi ribadito l’impegno all’ammodernamento delle infrastrutture e, in questo, secondo Confartigianato Trasporti sarà “fondamentale la riforma del Codice degli appalti approvata  dal Consiglio dei Ministri che viene incontro alle esigenze delle piccole imprese e che permetterà di aprire cantieri in tempi più veloci, con minore burocrazia, e creerà posti di lavoro”.