(Sesto Potere) – Forlì – 9 dicembre 2022 – Nell’ambito delle iniziative per il 30° anniversario della nascita della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, il Teatro Fabbri di Forlì martedì 20 dicembre alle ore 21 ospiterà la prima data del tour italiano per le festività natalizie della Ukrainian Radio Symphony Orchestra (serata a ingresso liberoinfo: tel. 0543 1912025/26).

Per illustrare più puntualmente la serata, che vuole unire ancora una volta cultura e solidarietà come è nella natura della Fondazione, s’ è svolta questa mattina una conferenza stampa per presso la sala consiliare del Palazzo del Monte di Pietà, sede della stessa Fondazione.

Nell’occasione, sono intervenuti: Gian Luca Zattini, Sindaco della città di Forlì, Gianfranco Brunelli, Vice-Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Ruggero Sintoni, Direttore artistico del Teatro Diego Fabbri e l’assessore alla Cultura, all’ Università ed alle Politiche Internazionali Valerio Melandri.

Il concerto natalizio forlivese vedrà l’esecuzione di sinfonie di Verdi, Rossini, Mascagni, Lysenko, Stankovych, Shevchenko, Saint-Saens, Jules Émile Frédéric Massenet, Antonín Dvořák e Richard Strauss. A cura del maestro Volodymyr Sheiko, prima violinista Bogdana Pivnenko.

L’Orchestra Sinfonica Radio Nazionale dell’Ucraina è una delle orchestre più importanti dell’Ucraina così anche come il direttore Vladimir Sheiko che dirige questa orchestra da anni. Con la direzione di Sheiko, la OSRNU ha realizzato oltre 250 registrazioni di musiche ucraine ed internazionali, effettuando numerose tournée all’estero e partecipando a vari prestigiosi Festival musicali.

L’attività concertistica della OSRNU è iniziata il 5 ottobre 1929, con 45 musicisti stabili che proposero al pubblico di Kharkov (la precedente capitale dell’Ucraina) un ciclo con le sinfonie ed i poemi sinfonici composti da P.I Cajkovskij. In seguito fu trasferita a Kiev ed i musicisti stabili divennero 60.

Nel corso della sua pluridecennale attività, la OSRNU è stata diretta dai più importanti direttori russi (da O.Klimov a G.Rozhdestvenskiy), e si è contraddistinta per il rilievo dato nella conservazione e valorizzazione delle tradizioni musicali dell’Europa orientale, con un archivio che comprende più di 10.000 incisioni di composizioni orchestrali effettuate a Kiev in uno dei più grandi studi di registrazione a livello europeo.

L’incessante attività istituzionale in patria ed oltre confine, e la partecipazione a vari prestigiosi Festival musicali (propendo anche brani in prima esecuzione assoluta), ha consentito all’Orchestra Sinfonica della Radio Nazionale di raggiungere lo status di migliore compagine strumentale dell’Ucraina.

Volodymyr Sheiko
Da luglio 2005 è stato nominato direttore principale e direttore artistico della OSRNU il M° Volodymyr Sheiko. Nato a Kharkov, ha studiato al Conservatorio di Kiev. Kappelmeister all’Opera Nazionale di Kiev si è perfezionato al Teatro Bolshoj di Mosca sotto la guida di Fuat Mansurov.

Con la direzione di Sheiko, la OSRNU ha realizzato oltre 250 registrazioni di musiche ucraine ed internazionali ed effettuato numerose tournée in ben 11 nazioni: Italia, Spagna, Portogallo, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Polonia, Bielorussia, Algeria, Iran, Corea del Sud. Nel corso della sua carriera, il Maestro Sheiko è stato insignito di varie onorificenze dallo Stato Ucraino per l’intensa opera svolta a favore della diffusione musicale: dal “Diploma Onorario del Parlamento” (2005), fino al recente titolo di “Artista del Popolo” (2015).

Bogdana Pivnenko 

Insignita del titolo di “Honoured Artist” dell’Ucraina, Bogdana Pivnenko dirige il Dipartimento di violino dell’Accademia Nazionale di Musica “Tchaikovsky” a Kiev.

Ha compiuto i propri studi a Kiev nella classe di Bohodar Kotorovych, ha vinto l’Interpreters Performers International Competition, il Mykola Lysenko International Competition, il New Names of Ukrain (premio nazionale per le arti) e l’IBLA Grand Prize international competition.

Bogdana Pivnenko ha suonato come solista con le maggiori orchestre ucraine e ha portato la musica ucraina in tutto il mondo spesso presentando prime esecuzioni assolute di compositori ucraini contemporanei. Si è esibita nelle sedi concertistiche più prestigiose al mondo: dalla Weill Hall alla Carnegie Hall, dal Palau de la Musica Catalana ai maggiori cartelloni di Vienna, Berlino, Varsavia e molte altre capitali.

Il concerto è promosso dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì nell’ambito delle iniziative per il trentennale della sua istituzione, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Forlì e con Accademia Perduta Romagna Teatri. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in teatro, con omaggio, al termine del concerto, del libro strenna 2022 della Fondazione (sui cammini storici della Provincia) come ulteriore gesto benaugurante per l’anno a venire.