Commissione Pari Opportunità Forlì, PD: “Dopo 3 mesi di inattività si riunisca”

0
199
i consiglieri comunali del Pd

(Sesto Potere) – Forlì – 12 febbraio 2021 – «Noi siamo pronti a lavorare sui temi e le proposte, ma la Commissione pari opportunità non ha ancora avviato i propri lavori» commentano in una nota i DEM. Ad oggi la Commissione si è riunita solo il 12 novembre 2020 per l’elezione della Presidente, consigliera Marinella Portolani, che aveva annunciato, nel suo discorso di insediamento, che tanti sarebbero stati i temi da affrontare; ci saremmo, quantomeno, aspettati di organizzare il calendario dei lavori della commissione, mentre nulla è accaduto sino ad oggi»: così in una nota il Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Forlì (nella foto in alto).

marinella portolani

E «a fronte di questa imbarazzante e ingiustificata assenza di attività della Commissione» il 26 gennaio 2021 i consiglieri comunali del PD, componenti della Commissione consiliare Pari Opportunità, Elisa Massa, Loretta Prati, Matteo Zattoni e Sara Samorì, hanno inoltrato la richiesta formale di convocazione della commissione, ma a tutt’oggi informano di essere ancora «in attesa della risposta».

«Riteniamo inaccettabile questa situazione se si considera la necessità e l’urgenza di affrontare temi che appaiono sempre più numerosi e preoccupanti a carico di persone meno tutelate, che la situazione pandemica in corso ha accentuato nella disparità di condizioni e di prospettiva»: afferma il Gruppo Pd.

«Pertanto – conclude la nota del Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Forlì –  risulta evidente la necessità che la Commissione stessa sia convocata al più presto per avviarne i lavori circa le azioni di sostegno attuate da questa amministrazione attraverso gli Uffici comunali e i servizi competenti (Centro donna, Centro per le famiglie, attività di supporto alle disabilità, attività di supporto alla rete adolescenti, ecc.); chiediamo, dunque, che la Presidente voglia attendere all’organizzazione dei lavori in Commissione Pari Opportunità, su questi importanti temi, con la medesima solerzia con cui è intervenuta in queste settimane sulla stampa».