Comacchio, resistenza a pubblico ufficiale e atti persecutori: arrestato

0
211

(Sesto Potere) – Comacchio – 27 maggio 2020 – Verso le ore 18:30 di ieri a Comacchio in località San Giuseppe, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Porto Garibaldi, a seguito di una richiesta di intervento pervenuta sull’utenza di Pronto Intervento 112, traevano in arresto nella flagranza dei reati di “resistenza a Pubblico Ufficiale”, “atti persecutori” ed “inosservanza al foglio di via obbligatorio”: C.S., italiano classe 1973, già noto alle Forze dell’ordine.

L’uomo era già sottoposto alla misura del “divieto di ritorno” nel comune di Comacchio e lo scorso 23 maggio veniva sorpreso dalla ex compagna, anche lei italiana e coetanea, la quale nel tornare a casa al termine del lavoro lo trovava all’interno della propria abitazione mentre si stava impossessando di alcuni beni mobili; in tale occasione la donna veniva anche percossa dall’uomo che si dava alla fuga, venendo tuttavia successivamente rintracciato dai Carabinieri e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ferrara per i comportamenti tenuti.

Ieri l’uomo si presentava nuovamente presso l’abitazione della ex compagna e, nel contesto dell’intervento, colpiva ripetutamente i Carabinieri con calci e pugni.

Per tali motivi veniva tratto in arresto e, in aderenza alle disposizioni impartite dalla competente Autorità Giudiziaria immediatamente informata, veniva trattenuto presso una camera di sicurezza in attesa dell’udienza disposta con il rito direttissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here