Colpo in banca alla CCR di Gatteo, Lo Giudice (Ugl): “Servono più controlli”

0
105

(Sesto Potere) – Cesena – 21 dicembre 2019 – “Il colpo in banca al Credito cooperativo romagnolo, filiale di Sant’Angelo di Gatteo, conferma il poco invidiabile primato del nostro territorio : essere tra le prime province italiane (ottavo posto  nella classifica del Sole24Ore) per furti nelle attività commerciali . Anche gli istituti di credito sono obiettivo costante dei criminali che, come nell’ultimo caso dell’assalto al Credito cooperativo Romagnolo di Gatteo , non esitano ad utilizzare l’esplosivo , di cariche sempre più dirompenti, così da elevare la soglia della pericolosità”:

commenta Filippo Lo Giudice, segretario regionale Emilia-Romagna del sindacato di categoria delle guardie giurate, l’ Ugl Sicurezza Civile, a lato nella foto.

“I nostri operatori , come sempre, hanno agito con celerità e professionalità. In questo caso l’istituto di vigilanza ha inviato sul posto della rapina due addetti, ma altre agenzie private inviano spesso soltanto una guardia sui luoghi dove scatta l’allarme. Lanciamo dunque l’invito a tutti gli istituti di vigilanza ad uniformarsi al caso odierno e inviare sempre almeno due guardie giurate nei luoghi dove  suona l’allarme. E invitiamo altresì istituzioni ed enti locali a ragionare sull’opportunità di programmare un sistema di controllo del territorio che quotidianamente  integri le forze dell’ordine pubbliche alla vigilanza privata, per garantire al cittadini ed alle imprese maggiore sicurezza”:  

conclude     il segretario regionale Emilia-Romagna dell’  Ugl Sicurezza Civile, Filippo Lo Giudice.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here