Ciclismo amatoriale, assegnati a Riccione gli Oscar di inBici

0
91

(Sesto Potere) – Riccione – 12 novembre 2019 – In una sala gremita in ogni ordine di posto, si è svolto sabato scorso – al Palazzo del Turismo di Riccione – il tradizionale Gran Galà del gruppo editoriale InBici. Alla presenza di autorevoli personaggi del mondo del ciclismo professionistico, sono stati premiati tutti i vincitori del circuito 2019 ed è stato presentato ufficialmente il calendario dell’edizione 2020 che si snoderà attraverso sette tappe, dalla Gran Fondo Laigueglia del 23 febbraio alla “Leggendaria Charly Gaul” del 12 luglio.

A fare gli onori di casa, in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Riccione, è stato l’assessore Luigi Santi, che ha rinnovato l’impegno dell’ente pubblico a sostegno del ciclismo amatoriale.

Molto apprezzato l’intervento sulla sicurezza del Presidente di Formula Bici, il prefetto Roberto Sgalla, che ha ripercorso i capisaldi culturali che hanno ispirato il nuovo disciplinare.

Mattatori del pomeriggio sono stati però i cronisti di Eurosport, capeggiati dall’incontenibile verve di Riccardo Magrini che, per l’occasione, ha presento il suo nuovo libro – “Fagianate, scatti e scie” (Rizzoli Editore) – scritto a quattro mani con il collega Luca Gregorio. A loro – ospite a sorpresa – si è unito anche l’ex professionista Wladimir Belli per un siparietto che ha regalato momenti di grande interesse e simpatia. Presente in sala anche il Direttore Corse Rcs Raffaele Babini, mentre il commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo Davide Cassani – impossibilitato ad intervenire per un concomitante viaggio istituzionale – ha inviato dalla Cina il suo personale saluto in un video-messaggio.

Ha destato infine grande curiosità l’intervento del PR & Communication Officer Shimano Marco Cittadini che ha tratteggiato gli scenari futuristici di un mercato che promette grandi novità.

Nel corso della cerimonia, come detto, sono stati premiati tutti i vincitori di categoria del circuito 2019. I trionfatori delle classifiche assolute ed i rappresentanti dei team che hanno vinto la graduatoria a squadre hanno ricevuto come riconoscimento anche un viaggio premio nei training camp organizzati da InBici in Spagna e Croazia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here