Chiusura scuole, Benetti (G.N. F-C): Scelte di Zattini di buon senso

0
190

(Sesto Potere) – Forlì – 10 marzo 2021 – “Sono sinceramente sorpreso dal fuoco di fila di attacchi al sindaco di Forlì Gianluca Zattini per le sue dichiarazioni contro la chiusura delle scuole decisa dalla nuova ordinanza regionale che ha colorato di rosso l’intera Romagna. Scorrendo tali critiche (mosse da esponenti dei partiti e movimenti del centrosinistra, ndr) si legge di dichiarazioni definite “sconcertanti”, di comportamento “gravemente colpevole” fino a spingersi a usare termini quali “demagogia” e ad etichettare Zattini come “inadeguato a rappresentare i cittadini”. Mi domando il perché di tutta questa animosità da parte di esponenti dell’opposizione forlivese e di colleghi sindaci nei confronti delle preoccupazioni di assoluto buon senso sollevate da Zattini sugli effetti dell’ennesima chiusura dei plessi scolastici”:

a dirlo in una nota è Riccardo Benetti, nella foto in alto , presidente del Circolo Forlivese Gioventù Nazionale “Gabriele d’Annunzio”.

“Oggi è stato pubblicato il rapporto Bes dell’Istat che evidenzia come l’emergenza Covid abbia aumentato il divario e la dispersione scolastica e su come, nonostante i grandi sforzi profusi, l’8% di bambini e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado sia stato escluso da qualsiasi forma di didattica a distanza. A fronte anche di questi dati sono contento, da cittadino, che ci siano amministratori pubblici adeguati come il sindaco Zattini; amministratori sensibili a contemperare l’emergenza sanitaria con tutte le altre emergenze (educativa, economica , sociale) che, giorno dopo giorno, si stanno ingigantendo sempre di più”: conclude il comunicato stampa del presidente del Circolo Forlivese Gioventù Nazionale “Gabriele d’Annunzio”