Cesenatico, ridotti del 30% canoni di concessione e locazione per imprese

0
202

(Sesto Potere) – Cesenatico – 26 settembre 2020 – Una Giunta Comunale straordinaria ha approvato la riduzione del 30% dei canoni di concessione e locazione relativi al 2020, una manovra per sostenere e aiutare le imprese che in questi mesi hanno dovuto far fronte all’emergenza Covid19.

Municipio di Cesenatico

 Nei mesi scorsi le scadenze erano state prorogate al 31 luglio 2020 prima e al 30 settembre 2020 poi, in modo da poter dare respiro alle attività coinvolte e nel frattempo lavorare per arrivare all’importante riduzione approvata oggi. 

Nello specifico si tratti dei vari contratti di locazione e concessione per l’utilizzo da parte di terzi di beni appartenenti al patrimonio disponibile ed indisponibile del Comune. Le imprese che beneficeranno di questa riduzione del 30% sono 24 e comprendono varie tipologie di attività tra cui fioristi, magazzini ittici, edicole, ristoranti, tabaccherie e parchi divertimenti. 

Per quanto riguarda gli impianti sportivi invece, nelle prossime settimane, si vedrà una disciplina autonoma. 

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli e dell’Assessore Emanuela Pedulli

“Questa manovra si inserisce all’interno del piano che come Amministrazione abbiamo pensato e messo in atto per aiutare le imprese in questo periodo così difficile. Dopo l’annullamento della Cosap arriva questa riduzione importante, in attesa di definire quelle che saranno le misure da attuare riguardo alla TARI. Stiamo lavorando giorno dopo giorno per non lasciare indietro nessuna delle anime di Cesenatico e credo che questi sforzi ne siano la dimostrazione”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli. 

“Siamo consapevoli dei mesi difficili che le imprese di Cesenatico hanno passato e cerchiamo di esprimere la nostra vicinanza con degli aiuti concreti che permettano di avere respiro nel presente e poter guardare al futuro. Questa riduzione è significativa e richiede uno sforzo importante per le casse del Comune”, il commento dell’Assessore Emanuela Pedulli.