(Sesto Potere) – Cesenatico – 3 gennaio 2022 – Lo sport è cultura, promozione turistica, tradizione, una leva irrinunciabile su cui si poggia un’intera comunità e per andare avanti giorno dopo giorni ha bisogno dei suoi ambasciatori. La città di Cesenatico è piena di grandi esempi di sportivi che con l’impegno quotidiani e i risultati rappresentano una fonte di ispirazione per tutto il territorio e così l’Amministrazione Comunale ha voluto istituire il riconoscimento di “Ambasciatori dello Sport di Cesenatico” con la prima edizione di questa cerimonia che è andata in scena nella Sala Consigliare del Municipio.

 Il Sindaco Matteo Gozzoli e l’Assessore allo Sport Gaia Morara hanno fatto gli onori di casa con una pergamena e una targa per ogni premiato a suggellare il legame che ha il territorio con le sue eccellenze.

I premiati sono stati Andrea Agostini, colonna portante di UAE Team Emirates; Marco Mercuriali, protagonista dell’America’Cup 2021 con Luna Rossa; Enrico Rossi, beacher protagonista alle Olimpiadi di Tokyo. Alberto Zaccheroni, uno degli allenatori più vincenti del calcio italiano; ed anche – postumo –  Marco Pantani, indimenticato campione con il riconoscimento consegnato alla nipote Serena.

L’Amministrazione Comunale ha ideato questo nuovo riconoscimento per individuare e premiare atleti e dirigenti che in carriera hanno raggiunto risultati tali da onorare e portare alto il nome della città. Il premio vuole avere un valore e un significato duplice: da una parte ringraziare e rendere il giusto merito ai risultati, dall’altro incentivare la promozione e la narrazione di Cesenatico attraverso le tante eccellenze del territorio.

Le motivazioni dei premiati

Ad Andrea Agostini, professionista della comunicazione sportiva e non solo che da diversi anni è diventato una figura centrale della più importante squadra ciclistica mondiale, UAE Team Emirates, con cui ha conquistato per due anni di fila il Tour de France grazie alle gesta della stella Tadej Pogacar e al lavoro impeccabile di tutto il team.

Marco Mercuriali, per essere stato protagonista dei venti sportivi più affascinanti e difficili da domare che si possano trovare in acqua e per aver preso parte nel 2021 alla prima, e storica, vittoria di Luna Rossa nell’America’s Cup.

Marco Pantani, per aver reso Cesenatico per sempre la città del ciclismo con la sua classe, i suoi trionfi e la sua innata simpatia. L’estate di quel Giro d’Italia e di quel Tour de France rimarrà per sempre la più bella stagione per lo sport della nostra città.
Enrico Rossi, per aver portato il Beach Volley, imparato e appreso sulle spiagge di Cesenatico, fino alle Olimpiadi di Tokyo, palcoscenico più prestigioso di tutto lo sport mondiale. L’intera città ha seguito le sue gesta durante l’estate del 2021, con orgoglio e grande tifo per un giovane atleta che ha ancora tutta la carriera davanti.

Ad Alberto Zaccheroni, allenatore che ha scritto pagine di storia del calcio italiano allenando, tra le altre, le tre squadre più vincenti del massimo campionato: Milan, Inter e Juventus. Esempio di compostezza, educazione e professionalità ha arricchito la sua brillante carriera con l’esperienza alla guida della nazionale Giapponese con cui ha conquistato una Coppa d’Asia.