Cesenatico, in 1.500 in marcia contro Alzheimer

0
166

(Sesto Potere) – Cesenatico – 14 settembre 2020 – Si è conclusa ieri, con la sua terza giornata, al Parco del Levante di Cesenatico, la grande Marcia per i Diritti delle persone con Alzheimer.  Per dare a tutti la possibilità di partecipare, la 42 km si è trasformata in una 42 ore. Le partenze scaglionate hanno permesso a circa 1.500 podisti e camminatori di partecipare nel rispetto delle norme anticovid. Tante donne, a gruppi, sole, in cammino o di corsa, tra i partecipanti: una singolarità per il mondo delle corse, in prevalenza maschile, in quello che possiamo definire il primo appuntamento sportivo che si sia svolto post covid in Romagna.

Municipio di Cesenatico

“Ancora una volta siamo commossi e stupiti della partecipazione, del calore e dell’affezione a Maratona Alzheimer. La volontà e l’impegno di svolgere l’evento in questa edizione speciale è stato colto dai più di 100 instancabili volontari che ci hanno permesso di realizzare la nona edizione ed è stato amplificato dalle tante persone che hanno aderito” ha dichiarato Giorgia Battelli, Presidente dell’ASD Maratona Alzheimer.

Gli appuntamenti di domenica 13 settembre hanno avuto inizio alle 9.30 con la Banda della Città di Sarsina. Alle 11 si è svolto un incontro sugli itinerari della prevenzione Alzheimer con Mauro Palazzi, Direttore U.O. Epidemiologia e Comunicazione Cesena e Forlì dipartimento di sanità Pubblica dell’AUSL Romagna, Mariagiovanna Bonasso, Psicologa Responsabile Progetti di “Amici di Casa Insieme”, e Rachele Nanni Responsabile Programma di Psicologia AUSL Romagna.

“Dalla grande vicinanza dei partecipanti e dei volontari siamo incoraggiati nell’aprire una nuova stagione di Maratona Alzheimer che ha nella sua logica l’intento di unire persone, volontariato ed enti con l’obiettivo di mettere al centro le tematiche delle persone che vivono con una demenza. La realizzazione contemporanea dell’Alzheimer Fest alla Colonia Agip in questa tre giorni ha coinvolto in prima persona, medici, operatori e responsabili dei servizi, provenienti da molte parti d’Italia, che con la loro presenza sostanziale e non formale si sono uniti a questo atto di resistenza e speranza proponendo questa edizione 2020” Queste le parole di Stefano Montalti, Presidente della Fondazione Maratona Alzheimer.

La giornata al Parco di Levante si è conclusa con la consegna delle bandiere chilometriche di Maratona Alzheimer che nelle scorse edizioni segnalavano il percorso dei 42 km: in questi giorni raggiungeranno le piazze di Roma, Reggio Emilia, Macerata, Modena, Asti, Ravenna, Novara, Mirandola, Palermo oltre a quelle disseminate nel territorio romagnolo, Cesenatico, Bagno di Romagna, Sarsina, Mercato Saraceno, Ravenna, Lugo e Forlì. Più di 15 le associazioni Alzheimer Italiane che hanno aderito alla Maratona Diffusa che si svolgerà nel week-end del 19-21 settembre. La prima bandiera sarà posizionata a Cesenatico, mentre l’ultima a Roma.

Grande finale alla Colonia Agip con gli amici dell’Alzheimer Fest (svoltosi in contemporanea a pochi metri dal Parco) con lo spettacolo di Roberto Mercadini “A chi dimentica”. Soddisfatti anche gli organizzatori del Fest: nonostante le difficoltà associazioni, familiari e medici erano presenti ai tanti eventi che si sono susseguiti ed è stato possibile fare festa tutti insieme.

L’edizione Virtuale della Maratona continua fino al 21 settembre: sul sito www.maratonaalzheimer.it ci si può ancora iscrivere alla parte virtuale contribuendo a sostenere i diritti delle persone con demenza: per progetti di cura, prevenzione e ricerca Alzheimer, sinora oltre 1000 i sostenitori da tutta Italia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here