Cesenatico, entra nel vivo maxi intervento sul verde pubblico

0
107

(Sesto Potere) – Cesenatico – 16 novembre 2020 – Il grande intervento sul verde pubblico di Cesenatico con un investimento di oltre € 250.000 sta entrando nel vivo con i lavori di potatura, abbattimenti di piante a rischio e nuove piantumazioni che andranno a toccare diverse parti della città. Le operazioni sono già iniziate e andranno avanti in questi mesi con lo scopo di rendere il patrimonio verde della città non solo più sicuro ma anche esteticamente più bello e accogliente.

Questo intervento coprirà diverse zone che necessitavano da tempo di interventi. Il piano è coordinato dal dottor Fabio Ceccarelli, responsabile del verde di Cesenatico Servizi. L’intervento ha numeri senza precedenti per la città di Cesenatico. Si tratterà infatti di 1425 piante su cui verranno effettuati servizi di potatura: una parte svolta direttamente dagli operatori di Cesenatico Servizi, un’altra da ditte esterne incaricate di occuparsi degli alberi con grandi altezze grazie a macchinari appositi. Si procederà all’abbattimento di 88 piante che si trovano in condizione di pericolosità e che hanno ricevuto una precisa valutazione da parte degli agronomi attraverso VTA (Visual Tree Assestment). 

All’interno del Parco di Ponente si sta procedendo alla potatura di grossi rami secchi e al contenimento delle chiome dei pioppi per garantire a questi ultimi maggiore stabilità. L’intervento è necessario per stabilizzare queste grosse piante all’interno di un terreno sabbioso come quello del parco. Per quanto riguarda il Parco di Levante, dove i lavori sono iniziati a marzo, ci si concentra sull’eliminazione di rami secchi e l’innalzamento delle chiome degli alberi per migliorare la visibilità interna ed esterna dell’area. Inoltre sono stati messi in sicurezza grandi esemplari di pioppo, con una potatura mirata a recuperare la conformazione naturale della chioma

Su Piazza Volta e Piazza Macrelli sono stati effettuati interventi di riqualificazione estetica del verde e contestualmente una messa in sicurezza. Lo scopo è stato garantire luce alle due aree sfruttando le colorazioni riflesse e diffuse caratteristiche dei pini.

Sull’area di Zadina, con particolare concentrazione in Piazza Kennedy, si è operato con la pulitura di tutto il “secco” in ottica di un intervento anche all’interno della Pineta di Zadina. Gli intervento riguarderanno inoltre numerose altre via della città, tra le altre Via RenoVia Tevere, Viale dei Pini, Viale Colombo, Via Gaza, Via Caboto e Viale Roma su cui la potatura si è conclusa in questi giorni.