(Sesto Potere) – Cesena – 28 giugno 2022 – Secondo miglior progetto a livello regionale e 45esimo nella graduatoria nazionale. Il teatro cittadino “Alessandro Bonci” sarà interessato da interventi di efficientamento energetico e di riduzione dei consumi energetici cofinanziati attraverso le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) nell’ambito della Missione 1 relativa a “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo”. 

La proposta di intervento presentata dall’Amministrazione comunale di Cesena insieme a Energie per la Città è stata ammessa a finanziamento per un importo complessivo di 336 mila euro, su un progetto del valore complessivo di 420 mila euro. 

“Questo finanziamento – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – conferma l’alta qualità dei progetti presentati dai nostri uffici e la proficua collaborazione che intercorre con Energie per la Città che coordinerà i lavori da affidare entro il 31 dicembre prossimo. Grazie alle risorse assegnate a Cesena, ben 336 mila euro, superiori del 17 per cento rispetto alla media dei contributi concessi, interverremo apportando una significativa riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas con l’obiettivo di raggiungere il livello più elevato di efficienza energetica e di ridurre la classe energetica dell’edificio, che nel 2008 è stato dichiarato di interesse storico-artistico. Sulla base delle diagnosi eseguite da Energie per la Città stimiamo il 30 per cento in meno dei consumi di gas metano e il 15 per cento sui consumi elettrici, con un risparmio in termini economici di 370.800 euro in un periodo di vita degli interventi di circa vent’anni, con relativa riduzione delle emissioni di meno 35,6 tonnellate di CO2 all’anno”. 

Il progetto si propone di migliorare l’efficienza energetica degli impianti termici (riscaldamento e acqua calda sanitaria) tramite la sostituzione integrale dei generatori esistenti con 3 generatori di calore a condensazione aventi bruciatore modulante; installazione di 4 nuovi scaldacqua a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria (questo consentirà di eliminare completamente il consumo di gas al di fuori della stagione invernale); sostituzione di 12 pompe di circolazione con nuove pompe del tipo elettronico a giri variabili; installazione di un nuovo sistema telematico di termoregolazione con telegestione e telecontrollo e sostituzione di 32 proiettori alogeni per l’illuminazione del palcoscenico con proiettori a led. 

Tutti gli interventi sono stati definiti con lo scopo di rispondere ai principi indicati dal Piano d’Azione per l’Energia e il Clima (Paesc), che il Comune di Cesena ha sottoscritto nel 2019, e che stabilisce l’intenzione di voler ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030. 

“Questo ulteriore risultato – prosegue il Sindaco – ci consente di migliorare le prestazioni energetiche di uno degli edifici storici della nostra città al centro della vita culturale anche grazie al lavoro svolto da Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro nazionale. Siamo reduci da due anni difficili per i cinema e i teatri, per questo è importante continuare a investire su questo fronte e sugli spazi a disposizione del pubblico e degli addetti al fine di elevare ulteriormente la qualità delle proposte e di accrescere l’interesse nei cittadini rispetto all’offerta culturale in programma nel corso dell’anno. Inoltre, nel caso in cui dovessimo ottenere anche i contributi messi a disposizione dal ‘Conto termico 2021’ potremo sommare le risorse del PNRR agli ulteriori incentivi coprendo completamente il costo complessivo dell’intervento”.