(Sesto Potere) – Cesena – 10 gennaio 2023 – In vista dell’avvio dei lavori di adeguamento sismico e riqualificazione energetica della scuola secondaria di primo grado “Viale della Resistenza”, che costerà complessivamente 2.890.000,00 euro, di cui 990 mila euro del Pnrr (compreso l’ulteriore finanziamento del 10% dovuto all’aumento dei costi di produzione) e 1.600.000 euro del Comune, Palazzo Mazzini Marinelli, in Centro storico, si prepara ad accogliere per un intero anno scolastico 440 studenti. 

Nel corso di queste settimane, d’intesa con la Dirigenza scolastica, l’Amministrazione comunale sta ridefinendo il trasporto pubblico scolastico con lo scopo di garantire un pieno servizio alle famiglie degli studenti e a tutta la popolazione scolastica, senza creare disagi ai residenti delle vie Sacchi e Chiaramonti.

enzo lattuca

Nel frattempo, al fine di dare avvio ad alcuni lavori di adeguamento degli spazi, la Giunta ha approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori di restauro, risanamento conservativo dell’edificio e messa in sicurezza sismica, con relativa riqualificazione dei locali necessari al trasferimento delle 21 classi della scuola di Torre del Moro.

 “Grazie al finanziamento Pnrr assegnato al nostro Comune – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – il progetto della nuova scuola ‘Viale della Resistenza’, condiviso con la Dirigenza scolastica, diventa realtà. A partire dall’estate, in corrispondenza con la conclusione dell’anno scolastico, si procederà infatti con l’avvio dei lavori di riqualificazione del polo scolastico di Torre del Moro. Per questa ragione, nel corso dei prossimi mesi studenti, insegnanti e tutto il personale scolastico impiegato si trasferiranno a palazzo Mazzini Marinelli, i cui spazi per decenni hanno ospitato studenti e attività didattiche. Si tratta – prosegue il Sindaco – di una soluzione provvisoria con cui assicuriamo una continuità scolastica agli studenti che a partire dal prossimo settembre potranno frequentare le lezioni in ambienti idonei, resi confortevoli dai lavori che saranno eseguiti a partire da marzo. Successivamente a questa fase, palazzo Mazzini Marinelli sarà interessato da ulteriori interventi strutturali e di adeguamento, come previsto dal progetto della Casa della Musica, che l’Amministrazione intende, senza dubbio alcuno, portare a compimento”. 

L’adattamento degli spazi è stato condiviso con la Dirigenza scolastica della scuola media “Viale della Resistenza”, in funzione del numero di classi ed alunni e delle attività connesse e complementari. 

Il progetto prevede l’adeguamento degli spazi utili al trasferimento, con interventi relativi alla realizzazione di opere murarie per adattamento degli ambienti ad aule, quali realizzazione di pareti, demolizioni, chiusura e ripristino di fori passanti nelle murature, tinteggiature, ripristino delle pavimentazioni, assistenza muraria agli impiantisti, adeguamento antincendio, realizzazione di nuove porte in legno, restauro di portoni e di scuroni esterni, ripristino di porte interne danneggiate, sostituzione di maniglie e serrature; realizzazione di impianti elettrici, adattamenti di impianti esistenti, rimessa in funzione di ascensore, impianto di illuminazione; realizzazione di ripristini agli impianti idrici esistenti e antincendio, adeguamento di alcune linee per impianti di riscaldamento e nuove macchine a pompa di calore.