(Sesto Potere) – Cesena – 1 settembre 2022 – Valorizzare e promuovere le produzioni tipiche del territorio favorendo le occasioni di incontro fra imprenditori agricoli locali e consumatori e garantendo prodotti freschi a chilometro zero. Parte da queste basi la nuova programmazione dei mercatini nei quartieri cittadini approvata martedì 30 agosto, dalla Giunta comunale, anche a seguito delle richieste presentate dai cittadini e dai consigli di quartiere. È questo il caso del Cervese Sud, del Fiorenzuola e dell’Oltre Savio che una mattina a settimana potranno organizzare il mercatino dei produttori agricoli rispettivamente alle Vigne, in Piazza Partigiani, in via del Mare, e in via Ambrosini, zona Ippodromo.

“Una importante novità – commenta l’Assessore allo Sviluppo Economico Luca Ferrini – attesa dai cittadini e concretizzata anche a seguito della proposta presentata dai Consigli di Quartieri già in vista della sottoscrizione dei rispettivi patti. Creare occasioni di incontro e socialità sul territorio e sostenere l’attività e il lavoro degli imprenditori agricoli locali è fondamentale e rientra tra gli obiettivi del Comune sin dal febbraio del 2010 quando fu istituito il primo mercato riservato

all’esercizio della vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli in viale IV novembre, lungo il fiume Savio. Su queste basi, oggi intendiamo replicare questa esperienza promuovendo l’istituzione dei mercati nei quartieri della città e rafforzando il diretto legame tra il territorio e gli imprenditori del settore agricolo”.

I mercati si svolgeranno nella mattinata del giovedì in piazza Partigiani, nel quartiere Cervese Sud, e nella mattinata del lunedì al Fiorenzuola, in via del Mare dalla rotonda Vicini a via Molise. 

Inoltre, in vista dell’imminente spostamento, presso l’area del CAPS, del Commissariato di Polizia, e con lo scopo di trovare una soluzione concreta al traffico causato dai clienti, con relativo parcheggio selvaggio, il mercato dei produttori agricoli del mercoledì e del sabato nel 2023 sarà trasferito da viale IV novembre a via Ambrosini, tra la piscina comunale e il Carisport.

“La nuova area – prosegue l’Assessore – è stata individuata d’intesa con le Associazioni di categoria dei produttori agricoli Cia e Coldiretti, che gestiscono dalle origini il mercatino con buoni risultati, anche grazie ai larghi marciapiedi ed essendo ben ombreggiata e servita da parcheggi. La decisione di trovare una nuova collocazione al mercatino ha chiaramente coinvolto gli stessi imprenditori agricoli locali e arriva a seguito di una recente richiesta del Questore in vista del nuovo Commissariato di Polizia che sorgerà nell’area del Caps e che sarà frequentato quotidianamente dai cittadini per lo svolgimento delle pratiche richieste”.