(Sesto Potere)- Cesena – 12 dicembre 2022 – Entro l’autunno del prossimo anno lo Sportello Facile troverà nuova collocazione al primo piano dell’ex Foro annonario, il piano terra della struttura invece continuerà ad assolvere una funzione di tipo commerciale. A questo proposito, è stato approvato dalla Giunta il progetto preliminare relativo ai lavori di adeguamento dei locali che, con lo scopo di rafforzare la connessione tra pubblico e privato confermando una particolare attenzione all’utenza,ospiteranno gli uffici a cui quotidianamente si rivolgono centinaia di cittadini. 

Così come sperimentato con lo Sportello Tari, trasferito al primo piano della struttura nel luglio del 2021, ben presto l’organizzazione degli uffici comunali maggiormente fruiti dai cittadini subirà una significativa variazione garantendo all’utenza maggiore accessibilità, anche grazie alla presenza del parcheggio interno e dell’ascensore che collega via Pescheria al nuovo sportello, e spazi più moderni. 

“L’ampliamento del palazzo comunale – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – avvantaggerà principalmente i cittadini che ogni giorno si rivolgono allo Sportello Facile per la compilazione di pratiche e l’attivazione di servizi fondamentali come, ad esempio, quelli anagrafici e relativi alla scuola. In questo modo, dopo aver sperimentato questa soluzione con l’Ufficio Tari, trasferito nell’estate del 2021 al primo piano del Foro, ci prepariamo a concretizzare questa nuova disposizione pensata in un’ottica di ottimizzazione degli spazi di lavoro per agevolare le nuove modalità di condivisione degli spazi comuni, e con lo scopo di accrescere il benessere lavorativo fornendo una risposta al crescente bisogno di spazi da mettere a disposizione per il nuovo personale. Gli attuali uffici infatti, piccoli e poco distanti tra loro non garantiscono la giusta riservatezza e non assicurano neppure la sicurezza richiesta agli operatori. Gli spazi oggi occupati da questi servizi invece saranno impegnati dai Servizi Sociali”. 

Per rendere possibile questa nuova collocazione, programmata anche a seguito di un confronto con la Società Foro Annonario Gest srl, l’Amministrazione comunale ha stanziato 300 mila euro, già inseriti nel Piano Investimenti 2022-2024 del bilancio 2022, da destinare alle opere di adeguamento dei locali ex Foro Annonario, affidando al Settore Lavori Pubblici – Ufficio Edilizia Pubblica e Monumentale l’incarico di provvedere alla redazione del relativo progetto sulla riorganizzazione logistica dei servizi con relativa revisione degli spazi di lavoro, anche legata allo smart-working. 

La disposizione dei nuovi uffici aperti al pubblico da realizzare nel piano soppalcato del Foro Annonario risponde insieme ai bisogni emersi a seguito della crisi sanitaria da COVID-19 e alla necessità di garantire sia ai cittadini che al personale, che dovrà interfacciarsi con gli uffici back-office del servizio relativo, massima accessibilità e fruibilità degli spazi, mediante la presenza di ascensori di collegamento con il piano terra del Foro e con il secondo piano a parcheggio coperto e attraverso ulteriori collegamenti con le aree esterne, che consentiranno in breve tempo di raggiungere tre punti di accesso: Piazza del Popolo e le vie Fattiboni e Pescheria. 

Si prevede inoltre la realizzazione di sale ad utilizzo polivalente per riunioni, formazione del personale e spazio co-working. 

Pertanto, sulla base di quanto previsto dal progetto approvato, si procederà con il rifacimento dei servizi igienici con abbattimento delle barriere architettoniche presenti; con la modifica di alcune pareti interne per la creazione di locali più ampi; con la sostituzione di rivestimenti e pavimenti; modifica dei controsoffitti in cartongesso; tinteggiatura interna dei locali e degli ingressi e riprese sulle murature esistenti.
Inoltre, saranno realizzate nuove vetrate interne di divisione degli ambienti e modificate quelle già esistenti.