Cesena, Lega: “Con Lattuca nulla contro spaccio, risse, minacce e rapine”

0
235
gruppo lega in comune a cesena

(Sesto Potere) – Cesena, 7 giugno. “Siamo stati costretti a rileggere certe dichiarazioni del sindaco Lattuca sul tema scottante dell’insicurezza in città per capire che non si trattava di uno ‘svarione’ ma dell’autentico ‘Lattuca pensiero’. A fronte di bande di facinorosi, di spaccio e risse, di minacce e rapine messe in atto anche in centro urbano ai danni di passanti, il sindaco piddino non ha espresso preoccupazione e solidarietà nei confronti dei cittadini, ma ha dato l’idea di essere addirittura infastidito dalle loro rimostranze. ‘Cosa dovremmo fare di più?’ ha chiesto Lattuca, come se alla sicurezza avesse dedicato tempo e progetti, invece del nulla di fatto”.

il sindaco Lattuca

Così in una nota i consiglieri comunali della Lega Antonella Celletti e Fabio Biguzzi.

“Ma è ancora peggio che il sindaco derubrichi a episodi non perseguibili, privi di rilevanza, le risse con bastoni, i lampioni divelti, il degrado. Se alcune aree della città si stanno trasformando in altrettanti ‘Bronx’ e i residenti si sentono insicuri e assediati, non è dunque un problema della Giunta che, a parere di Lattuca, ha già fatto tutto il possibile, ovvero tre murales e alcune telecamere che, come noto, servono solo se accompagnate da altre attività complementari. Certo, la sicurezza è demandata nella pratica alle Forze dell’Ordine, ma l’amministrazione comunale, a fronte di una situazione in peggioramento, dovrebbe sentirsi obbligata a un maggior impegno. Purtroppo per Cesena nell’attuale Giunta prevale la cultura politica di una certa area della sinistra refrattaria ideologicamente a contrastare insicurezza e degrado. Cosa che non può che destare preoccupazioni e un pesante giudizio critico su sindaco e assessori”: aggiungono e concludono i consiglieri comunali della Lega Antonella Celletti e Fabio Biguzzi.