(Sesto Potere) – Cesena – 14 dicembre 2022 – Nella primavera del 2023 la palestra di ginnastica artistica e il centro sportivo di Rugby saranno interessati da alcuni importanti interventi di manutenzione straordinaria programmati dall’Amministrazione comunale sulla base delle esigenze emerse nel corso dei rilievi e delle indagini effettuati dall’ufficio Edilizia sportiva del Comune.

A questo proposito, mettendo a disposizione 160 mila euro, la Giunta ha approvato il progetto di fattibilità economica e definitivo. 

“Lo sport – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici e allo Sport Christian Castorri – è un valore centrale per moltissime famiglie cesenati e caratterizza la visione della Cesena di oggi e del domani. Intervenire strutturalmente a favore delle strutture sportive che quotidianamente accolgono i nostri giovani, e creare – così come programmato nell’ambito di Cesena Sport City – nuovi poli sportivi multifunzionali, significa innanzitutto elevare la qualità dell’offerta proposta nel corso della stagione dalle società che gestiscono gli impianti. Il patrimonio comunale dell’impiantistica sportiva necessita continuamente di interventi di ristrutturazione e riqualificazione al fine di preservare le non poche strutture presenti sul nostro territorio. In questo caso, dopo avere condiviso e accolto le richieste dei gestori, interverremo sul fronte energetico e apportando interventi migliorativi e di messa in sicurezza”. 

In base alle esigenze rilevate, per quanto riguarda la palestra di ginnastica artistica all’Ippodromo si procederà con l’installazione di un nuovo quadro elettrico e con la realizzazione dell’impianto di raffrescamento composto da 5 unità esterne e 5 interne mono-split reversibile in pompa di calore tipo colonna a R32 con cinque modalità di funzionamento: raffreddamento, riscaldamento, deumidificazione, automatico e solo ventilazione. In merito al centro sportivo Rugby di Sant’Egidio invece sono previste nuove piantumazioni e il rifacimento di una porzione del campo a seguito del rigonfiamento causato dalle radici dei pioppi presenti all’esterno dell’area di gioco.