(Sesto Potere) – Cesena – 22 maggio – La biblioteca di scienze giuridiche ed economiche della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena  creata da un fondo librario e documentario che l’avvocato Giovanni Ghirotti (1906-1974) rese disponibile come supporto professionale per i dipendenti della Cassa di Risparmio di Cesena, di cui egli fu presidente dal 1950 al 1974, tornerà ad essere fruibile presso la Biblioteca Malatestiana. 

Il 20 maggio alla presenza del Sindaco Enzo Lattuca e dell’Assessore alla Cultura Carlo Verona, del presidente della Fondazione Roberto Graziani e degli Ordini professionali, è stata sottoscritta la Convenzione con la quale la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena cede in comodato d’uso per i prossimi cinque anni il patrimonio librario della Ghirotti all’Amministrazione comunale di Cesena con la possibilità, alla conclusione di questo periodo, da parte del Comune di acquisirne la piena proprietà. 

Dalla data di apertura al pubblico, avvenuta nel 1974, la biblioteca si è costantemente arricchita grazie a importanti donazioni e continue acquisizioni dedicate principalmente agli interessi di operatori dell’economia e del diritto, studiosi, professionisti e soprattutto studenti, in funzione dei programmi di studio degli istituti universitari di discipline economiche e giuridiche presenti sul territorio.

“Questa acquisizione – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – rappresenta una tappa importante del percorso della biblioteca Ghirotti che dal 2018, dopo 45 anni di servizio pubblico, non è più fruibile agli Ordini professionali e a tutti i cittadini. A supportare il Comune nell’opera di implementazione del materiale ci saranno gli Ordini professionali con cui aggiorneremo il patrimonio puntualmente attraverso l’abbonamento a banche dati giuridiche e il relativo acquisto di materiale bibliografico giuridico ed economico che consentirà ai giovani studenti di queste discipline di consultare gratuitamente i testi utili alla loro formazione. 
A seguito del trasferimento da Palazzo Mazzini Marinelli alla Malatestiana, parte del prezioso fondo librario sarà collocato nell’ala della biblioteca inaugurata lo scorso marzo incrementando lo scaffale giuridico/economico esistente. Vogliamo preservare e tenere vivo il patrimonio librario e documentale, anche per valorizzare nella memoria comune il ruolo sociale di questa biblioteca”. 

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, insieme all’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Forlì-Cesena, la Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Forlì-Cesena, l’Ordine degli Avvocati di Forlì-Cesena, il Consiglio Notarile Distretti riuniti Forlì-Rimini hanno manifestato la volontà di collaborare con il Comune di Cesena per contribuire alla realizzazione di un sistema bibliotecario cittadino in grado di offrire servizi integrati sul territorio cesenate, destinati ai soci degli ordini professionali e alla collettività, nonché un patrimonio documentario, cartaceo e digitale, più ampio e aggiornato.