(Sesto Potere) – Cesena – 13 gennaio 2023 – Il 2022, eccetto qualche lieve flessione, conferma la dinamica demografica dell’anno precedente. È questo, in sintesi, quanto emerge dall’analisi dei dati lavorati dall’Ufficio Statistico Associato del Comune di Cesena. La dinamica dell’anno ha visto un saldo naturale che permane negativo (-599), mitigato dal saldo migratorio in ripresa (+481). Il saldo totale (-271) inoltre è meno favorevole alla componente femminile (-63 maschi -208 femmine): le donne con 49.706 abitanti rappresentano ora il 51,48% del totale della popolazione.

Le nascite. Rispetto ai dati dell’anno precedente il numero dei nati del 2022 registra una flessione, 569 in totale contro i 601 dello scorso anno, di cui 94 stranieri (16,5%). A guidare la classifica provvisoria dei nuovi cesenati con cittadinanza straniera troviamo al primo posto l’Albania con 15 nuovi nati. Seguono Romania e Nigeria (14), Marocco (11) e Bangladesh (10 nati). Confermando il quadro demografico nazionale, anche Cesena nel corso dell’anno appena concluso ha raggiunto il minimo storico delle nascite che si registrò nei primi anni ’90 del secolo scorso, quando i nati erano scesi sotto la soglia delle 600 unità annuali. La ripresa del numero dei nati negli anni successivi si ebbe per il contributo dei nati stranieri.

A questo proposito, il rapporto Istat 2022  sulla situazione del Paese affronta alcuni tra i problemi più seri e di più difficile soluzione: la gravità della “questione demografica”. L’ampliarsi del deficit tra nascite e decessi già avviato da quasi un trentennio associato alla più recente contrazione del saldo migratorio ha innescato, con continuità a partire dal 2014, una fase di calo della popolazione, anche accentuato dagli effetti della pandemia.

I decessi. Il decremento delle nascite si scontra con i decessi che nel 2022 ammontano a 1.168, in diminuzione  del 9% rispetto all’anno precedente (1284). Certamente l’alto tasso di popolazione over 75 (13,89%), influisce su questo dato, in Italia il tasso è dell’11,7%. Le donne con 75 anni ed oltre a Cesena sono il 59%.

Flusso migratorio. Dopo l’incremento registrato nel 2021 (+80), la popolazione residente straniera a fine anno rallenta il suo trend positivo facendo registrare -264 unità e si attesta a 9.641 residenti (9,99% della popolazione residente), a fronte dei 9.905 registrati alla fine dello scorso anno. Nel 2022 la popolazione cesenate è passata da 96.812 unità a 96.541, con una timida flessione dello 0,28%. Un’analisi più attenta mostra che nell’ultimo anno i cittadini italiani sono diminuiti  di sole 7 unità.

Matrimoni e famiglie. In relazione ai fiori d’arancio. Sono 248 i matrimoni celebrati nel 2022, 5 in più rispetto all’anno precedente (+2%). Dopo lo storico sorpasso dei matrimoni civili sui religiosi, avvenuto per la prima volta nel 2013,  nel  2022 questa tendenza si amplifica: sono 173 le nozze celebrate con rito civile e 75 quelle con rito religioso. Infine, inquadrando il dato relativo alle famiglie: stando ai dati emersi si rileva che è passato dalle 43.268 di fine 2021 alle 43.398 di fine 2022 (+130). Costante la tendenza alla diminuzione del numero medio dei componenti, sceso a 2,2 persone per famiglia.