(Sesto Potere) – Cesena – 29 gennaio 2022 – Nell’arco di una sola settimana i fondi messi a disposizione dall’Amministrazione comunale di Cesena a favore delle realtà del territorio che rappresentano l’imprenditoria cesenate sono quasi del tutto terminati. 

A disposizione, a partire dal 20 gennaio, giorno in cui è stato pubblicato l’Avviso sui canali istituzionali dell’Ente, ben 520 mila euro, di cui 70 mila euro indirizzati esclusivamente alle sole imprese agricole colpite dall’emergenza legata al Covid-19. In particolare, se sul fronte agricolo è stato raggiunto il 50% dei finanziamenti a disposizione (40.795 euro su un totale di 70.000 euro), in relazione alle microimprese il budget è stato grandemente superato (492.818 euro su 450.000 euro). Nei prossimi giorni le domande presentate saranno esaminate al fine di sbloccare i contributi. 

“Abbiamo deciso di mettere a disposizione queste risorse – commenta l’Assessore allo Sviluppo Economico Luca Ferrini (nella foto a lato) – perché siamo consapevoli delle difficoltà affrontate dal tessuto economico del nostro territorio. Con questi ulteriori ‘ristori’ infatti continuiamo a sostenere le attività produttive del territorio colpite dalla crisi pandemica. Abbiamo dunque intercettato un bisogno reale delle imprese che, in meno di dieci giorni dall’apertura del bando, hanno subito colto l’opportunità presentando ai nostri uffici proposte progettuali che verranno presto valutate. A quel punto, una volta accolte le progettualità, le imprese riceveranno l’accredito dopo che tali proposte saranno materialmente realizzate ed opportunamente rendicontate. Stanziando 520 mila euro abbiamo voluto dare un segnale di vicinanza e di sostegno al commercio locale incentivando le imprese attive nei settori del commercio, dei servizi e dell’agricoltura che abbiano inteso innovare nel campo tecnologico e della green economy con un impegno tangibile per la ripartenza”. 

Dall’insorgere della pandemia l’Amministrazione comunale è intervenuta a più riprese a sostegno del tessuto economico locale: nel corso del 2020 sono stati stanziati 460 mila euro a cui si somma questo ulteriore pacchetto dell’ammontare complessivo di 520 mila euro.