Cesena, Fiera di San Giovanni al via: programma

0
162

(Sesto Potere) – Cesena – 23 giugno 2021 – Cesena è pronta a rituffarsi in pieno nell’atmosfera magica della Fiera di San Giovanni, fra mazzi di odorosa lavanda, trecce d’aglio e allegri fischietti di zucchero: dal 24 giugno, per quattro giorni (fino al 27) le strade, le piazze, i giardini del centro storico si animeranno fino a tarda sera di bancarelle, artigiani, punti ristoro, spettacoli e concerti. Oltre 200 gli operatori coinvolti. Sarà l’occasione per ritrovarsi, finalmente, nel segno della socialità, dopo le dure restrizioni imposte dalla pandemia. A organizzare l’evento Cesena Fiera in collaborazione con il Comune di Cesena.

Le tante proposte

Confermato lo spirito della manifestazione, l’edizione 2021 della Fiera è caratterizzata da molte novità, soprattutto per quanto riguarda la distribuzione degli spazi. Ecco un sintetico vademecum per orizzontarsi.

La kermesse prenderà il via nel giorno di San Giovanni: il taglio del nastro è previsto alle ore 20 in nella nuova location dei giardini di Serravalle, ma comincerà fin di primo mattino, con il mercato degli ambulanti in Fiera (che si protrarrà fino a domenica 27 compresa) distribuito nell’area che abbraccia viale Mazzoni, via Pio Battistini, via Rosselli, via Carbonari. In viale Mazzoni – zona Porta Fiume – troveranno spazio anche il corner dei vivai, i banchi dei prodotti alimentari tipici e punti ristoro.

In piazza Giovanni Paolo II e nel primo tratto di corso Mazzini sarà collocata la Fiera Antica, con i suoi ‘tesori’ tutti da scoprire. Per gli amanti del gelato, lo stand della Centrale del Latte sarà in piazza Giovanni Paolo II. Nel secondo tratto di corso Mazzini e in corso Garibaldi si svilupperà la Campionaria, mentre in piazza della Liberà saranno schierati i modelli del Salone dell’Auto.

Alla Barriera ci sarà l’angolo dei vivai dedicato alle piante grasse.

Come annunciato nei giorni scorsi, per la prima volta la Fiera si allarga nei giardini di Serravalle, per l’occasione trasformati nel ‘Giardino della Magia’. Qui saranno collocati nove food truck e quattro birrifici per serate conviviali in assoluta sicurezza, grazie agli ampi spazi. Oppure ci si potrà far predire la sorte dagli astrologi e dai cartomanti, o ancora passeggiare fra le bancarelle di artigiani e creativi: in tutto, una ventina di piccoli banchi, tutti diversi e sorprendenti. L’allestimento scenografico è a cura dell’associazione Animanigramma, da anni presente in Fiera.

Ogni sera, infine, il giardino si animerà di musica con dj set e, a seguire, mini concerti.

Spettacoli teatrali a cura del Teatro delle Lune, invece, andranno in scena ogni sera al giardino pubblico, mentre nella corte interna del Roverella si terrà la rassegna “Cortili aperti”, a cura di Asp Valle Savio.

Il programma delle iniziative di giovedì 24 giugno

Nel giardino di Serravalle, dalle ore 18, la Confraternita della Fenice proporrà le simpatiche “Streghe della Fiera ad San Zvan”, che vi attenderanno, nel loro magico Antro. Fra antichi misteri, magiche erbe, amuleti benauguranti, sortilegi propiziatori e arcaiche tradizioni popolari, racconteranno storia e leggende della magica notte di San Giovanni.

Sempre nel parco di Serravalle, alle 21, si esibirà Luca Brighi Soul Mood, con un repertorio soul, funk e reggae.

Ai giardini pubblici, alle ore 21,15, è in programma “Novecento – la leggenda del pianista sull’oceano”, ispirato all’omonimo testo di Alessandro Baricco: sul palco Francesco Bertozzi (voce recitante), accompagnato dalle musiche di Alex Grilli al pianoforte. Adattamento e regia sono firmati da Monica Briganti.

Infine, nell’ambito della rassegna “Cortili aperti”, alle 21 sarà proiettato il film “Est – Dittatura last minute”. Saranno presenti Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi, autori del libro da cui è stato tratto.