(Sesto Potere) – Cesena – 24 gennaio 2023 – Anche quest’anno, come avvenuto nel 2022, nell’ambito di una piccola cerimonia tenuta nella Sala del Consiglio del Palazzo comunale sono stati consegnati gli elogi a quattro assistenti della Polizia Locale di Cesena che nel 2022 si sono distinti per particolari meriti. 

I riconoscimenti sono andati alla Vicecomandante Laura Gennaretti, e agli assistenti Odette Cordara, Diego Limelli e Lorenzo Rossi. Gli elogi sono motivati da particolari meriti degli interessati che hanno contribuito con professionalità e impegno in diversi ambiti: organizzazione di grandi eventi e presidio del territorio, azione amministrativa, prevenzione e repressione degli illeciti.

“Questa cerimonia – ha commentato l’Assessore alla Sicurezza Luca Ferrini – è un appuntamento fisso che ci dà l’opportunità di incontrare

il Corpo della nostra Polizia Locale al completo e di fare il punto sulle attività svolte e sulle azioni da mettere in campo nei prossimi mesi. La collaborazione tra il Corpo di Polizia Locale e l’Amministrazione comunale è proficua e da sempre improntata su un confronto aperto. Per questa ragione ringraziamo ciascun agente per il lavoro quotidiano e ci complimentiamo con coloro che si sono distinti. Inoltre, con l’arrivo del Comandante Andrea Piselli, e dei nuovi venti agenti, al Corpo è stato richiesto un grosso sforzo di riprogrammazione su alcune coordinate organizzative, il cui risultato è già sotto gli occhi di tutti noi: operando infatti in vari contesti tutti hanno acquisito dimestichezza in numerose procedure e incarichi, accelerando i percorsi di inserimento dei nuovi assunti e di refresh di quello esperto”.

“Come illustrato pubblicamente in occasione della festa di San Sebastiano, patrono della Polizia locale, i risultati dell’anno da poco concluso sono incoraggianti: sono state svolte diverse operazioni che si sono concluse positivamente, quindi possiamo ritenerci soddisfatti e affrontare le prossime sfide con perizia ed entusiasmo sempre crescenti”: ha aggiunto Ferrini.

“Nel 2023 – ha commentato il Comandante Andrea Piselli – abbiamo non pochi obiettivi da portare avanti, che abbiamo formalizzato anche nelle apposite sedi istituzionali: digitalizzazione dei procedimenti; pressing sulle violazioni ambientali e stradali, con particolare riguardo a quelle in materia di alcol e droga, utilizzando al meglio la tecnologia della quale ci stiamo dotando e la tecnica operativa dei controlli massivi; presidio del territorio riservando particolare attenzione al contrasto diretto alla diffusione della droga e a un altro fenomeno che noi possiamo, almeno in parte, contrastare: i furti di biciclette. Questi obiettivi sono trasversali perché abbracciano ogni fase delle nostre attività dalla programmazione, all’esecuzione, alla post-lavorazione, per cui ognuno potrà dare il proprio contributo decisivo per la riuscita dei piani”.